Home Senza categoria

Avvistamento di un Ufo a Venezia

SHARE

Continua la serie di avvistamenti UFO che sta seriamente coinvolgendo la nostra penisola. Stavolta è toccato a Venezia, bellissimo e romantico capoluogo del Veneto. E’ il giorno 4 novembre e sono le 23,50 circa: due amiche scendono da un vaporetto in località “i giardini” e si incamminano verso le loro abitazioni attraversando Via Garibaldi. Incontrano una coppia di turisti di mezz’età che con il naso rivolto all’insù osservano il cielo. Spontaneamente, anche le due ragazze alzano lo sguardo ed osservano “qualcosa” di anomalo che sta passando sopra le loro teste: una enorme sfera gialla, luminosissima, si muove disordinatamente davanti ai loro occhi dapprima con un movimento lento e lineare poi con un notevole aumento di velocità ed un movimento a zig-zag. Di colpo la sfera si arresta e rimane immobile nel cielo per alcuni interminabili minuti. Poi, di colpo, riprende il suo movimento e si dirige a forte velocità verso il lido fino a scomparire del tutto. Ma lo straordinario spettacolo non è terminato: all’improvviso appare una seconda sfera (proveniente dalla medesima direzione della prima) che a gran velocità e senza evoluzioni solca il cielo e si dirige verso la stessa direzione dell’altra. Mentre anche questa sta per sparire alla vista degli attoniti testimoni ecco apparirne una terza, identica alle prime due, che a grandissima velocità sembra rincorrere le due precedenti e si dirige sempre in direzione del lido di Venezia. Alla fine i quattro malcapitati (o fortunati?) si allontanano senza proferire una parola, ma consapevoli di aver visto qualcosa che normalmente non dovrebbe “esistere”. Ma di cosa può essersi trattato? Le due ragazze, spaventatissime, hanno escluso la presenza di aerei convenzionali in volo sia per la mancanza delle usuali luci di posizione lampeggianti, sia per l’anomalo movimento a zig zag che per l’altissima velocità raggiunta in pochi secondi da tutti gli oggetti. D’altra parte gli inquirenti che indagano sembrano orientati, almeno per il momento, ad escludere che si tratti di una burla: le due ragazze, terrorizzate dall’evento (una delle quali ha avuto anche un malore passeggero) non conoscevano gli altri due testimoni e non hanno avuto modo di scambiare con loro alcuna parola. E poi ci sono le prove fotografiche che, anche se non eccezionali, apparirebbero autentiche. Restano quindi i fatti, così come raccontati: qualcosa di particolare e di eccezionale ha sicuramente attraversato nelle ore notturne il cielo di Venezia, qualcosa che noi appassionati, normalmente, definiremmo come UFO…

In copertina una foto del caso.

Tiziano Farinacci – ItalianResearch