Home Senza categoria

Mai fidarsi delle apparenze!

SHARE

Ci sono oggetti che non sono solo quello che sembrano, ma celano molto di più.


È incredibile la quantità di oggetti dalla dubbia utilità ma dalle mille funzioni che le aziende di mezzo mondo immettono sul mercato. Vi faccio qualche esempio, ben sapendo che, in questo momento, migliaia di cervelloni sono già a lavoro per ideare qualcosa di ancor più assurdo!

La ditta giapponese Urbantool (Urbantool.it) ha realizzato una linea di abbigliamento appositamente pensata per non separarsi mai dall’amato Ipod. Gonne, pantaloni e magliette sono tutti dotati di tasche più o meno invisibili per non rinunciare alla propria musica preferita. Per non parlare della T-shirt interattiva “Groove Rider”, con tasti sensori in tessuto, disegnati sulla maglietta stessa, per comandare il player. Il tutto, assicurano, lavabile in lavatrice. L’americana Solarjo (Solario.com) propone, invece, la Power Purse, una borsetta da donna che, a dirla tutta, sacrifica l’estetica alla funzionalità energetica. Realizzata con speciali pannelli solari, la borsa incorpora infatti una batteria ed una porta Usb per consentirvi di ricaricare ovunque i vostri tesori tecnologici, dal cellulare all’Ipod. Un altro di questi oggetti “indispensabili” è  la Digital Camera Lighter, un accendino con fotocamera incorporata con una memoria di 64 MB, capace di salvare 100 foto con risoluzione 320 x 240 o 30 foto di risoluzione 640 x 480 pixel. Dotato di scatto sequenziale e timer, il foto-accendino è inoltre munito di una porta Usb per scaricare i vostri scatti. Se pensate di non poterne fare a meno, potete acquistarlo sul sito www.hotgadget.com per 29 dollari. Per le donne disposte a rinunciare a tutto ma non alla propria chiavetta USB, l’ancora di salvezza è offerta da Kingamx. L’azienda ha infatti ideato una vera e propria parure di gioielli dotati non già dei soliti brillanti ma di impagabili memorie Flash di capacità compresa tra 256 Megabyte 1 Gigabyte. D’ora in poi avrete la possibilità di sfoggiare la vostra pen-drive anche nelle occasioni di gala, incredibile! Ancora, per gli amanti della multifunzionalità, la designer Louise Wictoria Klinker ha ideato il “MugMouse”. Grazie ad un sistema ottico, quella che potrebbe sembrare una normalissima tazza è invece un vero e proprio mouse. Dotata di infrarossi e collegata al Pc via USB, la tazza-mouse consente di muovere il cursore sullo schermo come un normale mouse, mentre per cliccare occorre premerla contro il tavolo. Il fantastico oggetto è in grado di contenere fino a 150 ml di bevanda, ed offre l’indubbio vantaggio di mettere alla prova il funambolo che è in voi per evitare di inondare il computer, o quel che c’è sul tavolo, con la vostra bevanda preferita. Dulcis in fundo, per tutti quelli che “io il cellulare mai”, ecco la “Telephone Bag”, ideata addirittura nel 1970. Un vero e proprio telefono portatile dalla compatibilità universale, tanto da poter essere pluggato in qualsiasi jack ed essere subito attivo. Un perfetto escamotage per quei “radical chic” che, pur professando il proprio odio per il telefonino, sotto sotto ne sentono la mancanza. Su lapochette.com il problema si risolve con $295.00.

Informazioni:
www.urbantool.it

S.S.