Home Senza categoria

Fashion housewife

SHARE

La polvere ti fa vedere tutto nero? Non disperarti, dai anche tu un tocco di colore alle tue faccende domestiche!

Il noioso ruolo di casalinga può diventare un piacevole passatempo se vi si abbinano un po’ di stile e di passione per lo shopping. Così come un accessorio o un capo personalizzato possono garantire attributi di particolarità al proprio look, anche l’acquisto di un detersivo può trasformarsi in una caratteristica esclusiva

Una semplice confezione di varechina, tanto per fare un esempio, si può trasformare in una vera opera d’arte: basta munirsi di pennarelli indelebili, asportare la targhetta adesiva dal nostro flacone e cospargerlo di cerchietti colorati o figure di ogni genere e forma. Se avremo visite inaspettate non dovremo neanche preoccuparci di mettere via i nostri prodotti per pulire: da motivo di imbarazzo diventeranno per noi oggetti di cui andare fieri. Certo non tutti hanno una vena artistica tale da mettersi a dipingere i contenitori dei detersivi, ma niente panico: ci si può sempre accontentare di uno scintillante scopettone muccato da abbinare ad uno sciccoso  straccio di velluto rosso, ottimo per catturare gli ultimi residui di polvere sul parquet.

Nell’indole dei più  stilosi anche la casa e gli oggetti che servono per tenerla pulita rispecchiano un vero e proprio modo di essere e di fare. Il dettaglio quindi non può essere mai lasciato al caso. Non è consentito chiudere un occhio neanche di fronte a un sacchetto per la spazzatura! Stop ai monotoni sacchetti neri e semaforo verde invece ai colori più disparati: dall’arancio, al blu, al rosa shocking, al giallo, i più sapienti amatori dello shopping casalingo non avranno sicuramente problemi a trovare le fantasie più disparate. Stessa regola per spugnette e stracci da splolvero: possono essere abbinati a guanti e presine, a strofinacci e grembiuli, a vaschette, secchi e aspirapolvere, magari tutto scelto in tema con l’arredamento della casa. Insomma, chi più ne ha più ne metta, libero sfogo alla fantasia. E chissà quali idee bizzarre stanno frullando in testa a voi lettori!

Inviatele pure a redazione@urloweb.com.

Cinzia Dell’Omo