Home Senza categoria

Formula 1, De Priamo (PdL): “A settembre incontro con associazioni e comitati”. Valeriani (Pd): “Necessario referendum consultivo tra i cittadini”

SHARE

“Come già annunciato, ribadisco che la Commissione Ambiente affronterà entro settembre la tematica del Gran Premio di Formula 1, per verificare insieme alle associazioni e ai comitati di quartiere tutti gli aspetti legati alla sostenibilità dello stesso sia dal punto di vista ambientale che di contesto territoriale”.

È quanto dichiara in una nota il presidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma e membro della Consulta Pdl per la Formula 1, Andrea De Priamo.

“Il nostro obiettivo – aggiunge De Priamo – è far si che, come da noi più volte sostenuto e ricordato anche dal sindaco Alemanno, il Gran Premio abbia un impatto estremamente ridotto e che sia al contrario un momento di rilancio del territorio e dell’economia della città, che preveda opere compensative permanenti sia dal punto di vista infrastrutturale che ambientale. In ogni caso, trovo però alquanto demagogica la posizione di esponenti del centrosinistra che, da mesi e con scarso successo, stanno cercando di fomentare aprioristicamente preoccupazione e dissenso tra i residenti dell’Eur”.

“Il Gran Premio di Formula 1 all’Eur sembra attirare l’attenzione del sindaco Alemanno più di ogni altra cosa. -è quanto dichiara Massimiliano Valeriani, consigliere Pd Comune di Roma- Le difficoltà dei romani passano in secondo piano rispetto a un progetto che nessuno vuole e di cui non si sa nulla di concreto, che ha solo il sapore di uno spot. Se, però, Alemanno è tanto sicuro da poter annunciare che il Gran Premio approderà nella Capitale nel 2012 o, al massimo nel 2013, ci chiediamo in che modo intenda coinvolgere i residenti. Per questo chiediamo ad Alemanno di promuovere un referendum consultivo tra i cittadini per capire qual è l’orientamento della città su questo tema. Si renderà conto della reale opinione dei romani, già manifestata in più occasioni da chi abita all’Eur”, conclude Valeriani.