Home Senza categoria

La Virtus Roma vince con difficolta’ contro Pesaro

SHARE
virtus

La Lottomatica conquista la vittoria dopo aver rincorso per i primi tre quarti.

Buono l’esordio di Vitali. La quinta giornata di campionato vede la Virtus Roma impegnata sul campo della Scavolini Spar Pesaro.
La Lottomatica si presenta alla gara dopo le due pesanti sconfitte subite, entrambe dopo un supplementare, prima contro Biella e poi contro il Maccabi. La buona notizia è che fanno parte della partita anche Datome e Vitali, seppur con solo una settimana di allenamenti con il gruppo; mentre è ancora fermo Gigli.
Pesaro, che è con il roster al completo, arriva da cinque sconfitte nelle prime cinque giornate ed è, quindi, decisa a conquistare i suoi primi due punti.
I quintetti iniziali sono: per Dalmonte, Green, Cinciarini, Hicks, Sakota e Williams; per Gentile, Jaaber, Winston, De La Fuente, Toure e Hutson.
Il primo quarto è tutto a favore dei padroni di casa. I ragazzi di Gentile faticano a entrare in partita e Pesaro, spinta da Van Rossom, ne approfitta, chiudendo sul 22 – 14. Nella ripresa, grazie ad un ottimo Crosariol, Roma cerca di ricucire arrivando fino al 22 – 21. Ma la Scavolini, prima con Sakota (che firma il massimo vantaggio a metà quarto, 36 – 24) e poi con Williams, riesce a mantenere le distanze. Si va al riposo sul 42 – 35. Al rientro dagli spogliatoi si concretizza la rincorsa romana. Dopo cinque minuti, infatti, Hutson firma il 48 – 48. La partita ora è condotta dai due play, Green e Vitali, alla sirena è 59 – 58. L’ultimo quarto inizia con una schiacciata di Crosariol che da il via al parziale della Virtus, 12 – 3, imposto da Vitali, Datome e Jaaber. Pesaro cerca la reazione con Green e Williams ma Winston mette in sicurezza il risultato. Finisce 73 – 84.
Dal sito ufficiale le dichiarazioni del dopo partita: “Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile: noi venivamo da due sconfitte casalinghe, loro da cinque sconfitte consecutive, quindi era una gara importante per tutte e due – ha detto Gentile al termine della gara – C´è stato un po´ di nervosismo all´inizio ma poi siamo rimasti concentrati. Sapevamo che loro in casa sono forti, ma siamo riusciti a rientrare e a fare le scelte giuste, e per fortuna Vitali e Datome sono stati in grado di darci una mano. Jaaber è stato bravo a tenere Green a soli 5 punti. Nella seconda parte poi abbiamo avuto una buona circolazione di palla e abbiamo trovato tiri aperti. La squadra sta maturando”.
La prossima partita di campionato sarà domenica 22 novembre a Siena, contro il Montepaschi.

Scavolini Spar Pesaro – Lottomatica Roma 73 – 84 (22 – 14; 42 – 35; 59 – 58)
Pesaro: Green 5, Sakota 18, Tomassini ne, Van Rossom 9, Hicks 6, Tobaldi ne, Flamini 3, Gjinaj ne, Amici ne, Shaw 2, Williams 19, Cinciarini 11.
All. Dalmonte
Roma: Giachetti, Jaaber 11, Tonolli ne, Hutson 13, Toure 4, Crosariol 10, Datome 8, De La Fuente 13, Winston 14, D’Alessio ne, Minard 2, Vitali 9.
All. Gentile
Arbitri: Guerrino Cerebuch, Massimiliano Duranti, Roberto Begnis

Andrea Falaschi