Home Senza categoria

“We run Rome”: torna nella Capitale la maratona dell’ultimo dell’anno

SHARE

“We run Rome” torna nella Capitale la maratona dell’ultimo dell’anno.


Proprio come nelle altre capitali europee anche a Roma quest’anno si correrà la maratona dell’ultimo dell’anno grazie alla prima edizione di “WE RUN ROME”, che dopo anni di assenza farà tornare i runners per le vie della capitale nel giorno di San Silvestro. Si partirà alle 12 da via dei Cerchi e si correrà lungo un percorso di 10 kilometri che attraverserà il centro storico di Roma toccando alcuni dei luoghi più suggestivi della città eterna come Piazza del Popolo, Piazza Venezia, il Pincio, il Quirinale e molti altri. La competizione podistica “WE RUN ROME” è un iniziativa promossa e realizzata da Roma Capitale e dal Comitato Regionale Lazio della FIDAL in collaborazione con Nike, per poter partecipare anche a livello non competitivo iscrivendosi entro il 27 dicembre on line o direttamente nei negozi e negli store aderenti all’iniziativa. La maratona sarà un appuntamento per salutare l’anno che termina e un occasione per iniziare a smaltire le calorie in eccesso dovute alle abbuffate natalizie, ma anche un buon motivo per i più competitivi per cercare di aggiudicarsi i molti premi messi in palio per i migliori piazzamenti delle varie categorie. Tra le iniziative collaterali all’evento, FIDAL Lazio e Nike hanno dato vita al Tiber Track Running Club, che non è solo un gruppo di persone ma anche un luogo di aggregazione per appassionati della corsa e neofiti che vogliono dedicarsi a questa attività negli impianti sportivi e in città, dove si potranno trovare coach professionisti che oltre ad analizzare le prestazioni sportive sapranno dare suggerimenti su come migliorare il proprio programma di allenamenti. La prima tessera del Tiber Track Running Club è stata simbolicamente consegnata a Carl Lewis durante un evento collegato al progetto di “WE RUN ROME”, che si pone come obiettivo quello di avvicinare allo sport e alla pratica dell’atletica un numero crescente di persone, in modo sano, divertente ed aggregante.

Michela Romoli