Home Notizie Cronaca Roma

Una strada tra Vigna Murata e Tintoretto? Il Municipio VIII punta alle alternative

Parte integrante del Programma Urbanistico Vigna Murata, la nuova strada eliminerebbe un parco e decine di alberature

SHARE

MUNICIPIO VIII – Il documento votato all’unanimità dal Consiglio del Municipio VIII nella giornata di giovedì 18 ottobre rappresenta un nuovo tassello nella battaglia che cittadini e amministrazione locale stanno portando avanti contro la realizzazione di questa nuova arteria. Il testo è stato prodotto dalla Commissione Urbanistica e presentato dal presidente della Commissione e consigliere Pd, Luca Gasperini. In esso si legge che “gli oneri a scomputo prevedono la realizzazione di una strada a grande scorrimento che insiste all’interno del Parco del Tintoretto pregiudicandone l’esistenza stessa con grave impatto negativo sui quartieri limitrofi”. La realizzazione di questa strada, con le tre rotatorie che verrebbero costruite, andrebbe inoltre ad incidere nettamente sugli orti urbani di Ortolino (via del Tintoretto) e sugli spostamenti pedonali dei molti studenti dei vicini istituti scolastici.

IL PROGRAMMA URBANISTICO – In vista, così come confermato anche dall’Assessore all’Urbanistica del Municipio VIII in una recente Commissione (12 settembre scorso), ci sarebbe la costruzione di un centro commerciale su tre piani (probabilmente un supermercato Esselunga), di due palazzi di 12 e 13 piani (uno dei quali potrebbe essere un albergo), di un asilo da 60 posti e della strada di collegamento tra Vigna Murata e Tintoretto (che l’Assessore municipale conferma essere a 4 corsie). Per questo intervento sono state previste anche 3 rotatorie: due su Vigna Murata, in corrispondenza della nuova strada e di via di Grotte d’Arcaccio, e la terza su via del Tintoretto, vicino all’orto urbano Ortolino. La realizzazione della strada porterebbe al taglio di circa 250 alberature, eliminando il Parco del Tintoretto. Inoltre sarà da chiarire come saranno regolati i passaggi tra il quartiere Ottavo Colle e le vicine scuole.

LE ALTERNATIVE – A fronte delle molte richieste di tutela avanzate dai cittadini della zona, il consiglieri del Municipio VIII hanno quindi voluto impegnare il minisindaco Ciaccheri e l’assessore municipale competente, “ad attivarsi presso gli organi amministrativi di Roma Capitale per trovare soluzioni alternative sulle caratteristiche della strada che salvaguardi l’integrità del Parco e la sicurezza di cittadini e studenti”. Sulle alternative alla realizzazione di questa strada è intervenuto in una nostra recente intervista, lo stesso Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, parlando di un possibile incontro aperto ai cittadini con l’Assessore comunale all’Urbanistica Luca Montuori: “Stiamo concordando il giorno per aprire un tavolo tecnico all’interno della Commissione Urbanistica municipale. Questo – spiegava Ciaccheri – per valutare il progetto esistente, che secondo il Municipio riscontra diverse criticità che devono essere affrontate assieme ai cittadini. Analizzeremo anche le alternative proposte dal Campidoglio, queste – aggiunge il Minisindaco – sono in valutazione e le verificheremo con l’Assessorato e il Dipartimento”.

LA COMMISSIONE URBANISTICA – Intanto i lavori nella Commissione Urbanistica sulla vicenda di Vigna Murata vanno avanti, con gli stessi commissari che, durante una seduta della scorsa settimana, hanno richiesto ufficialmente la presenza dell’Assessore comunale Montuori in una prossima riunione di commissione.

LeMa