Home Senza categoria

Virtus, l’Eurolega inizia bene

SHARE
La Virtus scivola a Treviso

Esordio con vittoria per i ragazzi di Gentile che vincono 77 – 65 contro il Caja Labora Vitoria.
La prima partita di Eurolega vede la Virtus Roma impegnata in casa contro (l’ormai ex) Tau Vioria. La Lottomatica vince alla grande nonostante le assenze. Insieme a Vitali (che ha appena ripreso ad allenarsi), infatti, si sono seduti fuori dalla panchina, il solito De La Fuente (che domani verrà tesserato), Datome (fuori tre settimane per una lesione muscolare) e Minard (anche se in pantaloncini, tenuto precauzionalmente a riposo per il riacutizzarsi del problema alla caviglia). 

La partita si fa subito vivace. La Virtus parte bene e, grazie ad una difesa aggressiva che facilita il contropiede, cerca la fuga prima con Winston e poi con il solito duo Hutson – Jaaber. Gli avversari, però, riescono a mantenere tutto sommato sotto controllo lo svantaggio. Si va al riposo sul 37 – 32. Al ritorno dagli spogliatoi è ancora la Lottomatica a fare la partita, piazzando un incredibile parziale (27 – 11) e chiudendo la frazione sul +21. Nell’ultimo periodo, però, c’è ancora spazio per un brivido: complice un momento di smarrimento dei ragazzi di Gentile, gli ospiti riescono a riportarsi sul -7 (68 – 61). Ma al contrario degli ultimi minuti a Treviso, questa volta la voglia di Roma di portare a casa il risultato è più forte. Finisce, meritatamente, 77 – 65.
La partita contro il Vitoria ha portato alla luce numerosi aspetti positivi. Oltre al progressivo inserimento nei giochi dei nuovi come Winston e Crosariol o l’importanza di giocatori come Giachetti e Tonolli, si è vista un’ottima difesa e, finalmente, quella grinta su cui si è deciso di puntare quest’anno. I problemi della squadra, però, non sono, naturalmente, ancora risolti. Uno su tutti: la difficoltà nel gestire la fase offensiva che anche stasera in qualche occasione è stata evidente.
Questa la dichiarazione a fine partita dell’allenatore Nando Gentile dal sito ufficiale. “Era importante partire bene, complimenti alla squadra e grazie al pubblico che ci ha sostenuto nei momenti cruciali. Siamo stati bravi a non concedere canestri facili e contropiedi. Abbiamo fatto bene in attacco e siamo riusciti a centellinare le energie. Dobbiamo ancora migliorare ma sono soddisfatto dell´ottima vittoria ottenuta. Dopo tre gare i ragazzi cominciano a conoscersi meglio. Siamo stati bravi nei momenti caldi della gara ma nonostante la stanchezza potevamo gestire meglio il vantaggio. Prestazione positiva di tutta la squadra, di Jaaber, Giachetti, Crosariol, e poi il capitano che ci ha dato una grande mano, la sua esperienza si è fatta sentire e ci ha dato una grande mano. Questa vittoria ci dà fiducia anche in vista delle prossime gare di Eurolega che ci vedono impegnati in due difficili trasferte a Mosca e a Maroussi. Ora è importante recuperare le energie”.
Il prossimo appuntamento europeo è il 28 ottobre a Mosca contro il CSKA, mentre domenica 25 si gioca la terza di campionato, ancora al Palaeur, contro Avellino.

Lottomatica Roma – Caja Laboral Vitoria 77 – 65 (17 – 15; 37 – 32; 64 – 43)
Roma: Giachetti 6, Gigli 8, Jaaber 18, Tonolli, Hutson 14, Toure 5, Crosariol 8, D’Alessio ne, Winston 18, Casale ne, Minard ne, Di Pasquale ne.
All. Gentile
Vitoria: Ribas 3, Micov, Lofton 6, Uriarte ne, Huertas 6, Teletovic 17, San Emeterio 8, Splitter 17, English 8, Barac.
All. Ivanovic
Arbitri: Christodoulou (Gre), Cmikiewicz (Pol), Maricic (Srb)

Andrea Falaschi