Home Senza categoria

Virtus Roma: ancora una sconfitta, play – off sempre piu’ lontani

SHARE

La Lottomatica Roma perde 75 – 66 contro Montegranaro e vede allontanarsi sempre più la qualificazione ai play off.

Dopo questa sconfitta, arrivata contro una squadra che aveva perso dieci delle ultime undici partite, la Virtus non solo è costretta a vincere nelle ultime due giornate ma deve, anche, sperare in risultati favorevoli dagli altri campi.

 

I quintetti iniziali sono: per Drucker, Ford, Williams, Ray, Tucker e Ivanov; per Filipovski, Washington, Traore, Datome, Dedovic e Dasic. Nel primo quarto, nonostante un avvio morbido da parte della Lottomatica, finisce in parità: 19 – 17. Roma soffre molto Ivanov. Nella seconda frazione la Lottomatica sembra essere molto più reattiva e cerca più volte la fuga spinta soprattutto da Smith e Dedovic ma le solite disattenzioni, però, non glielo permettono. Si va al riposo sul 26 – 40. Al rientro dagli spogliatoi Ivanov cerca di mettere paura agli ospiti, imponendo un parziale di 8 – 0. Smith, però, è in giornata e porta i suoi fino al 55 – 59 finale. Gli ultimi dieci minuti sono sconcertanti per la Lottomatica che segna 7 punti in totale, smette di giocare e vive solo sulle forzature individuali. Washington si fa espellere per un doppio fallo tecnico ed è definitivamente la fine. 75 – 66.

Dal sito ufficiale, queste le parole di Filipovski a fine gara: “Congratulazioni a Montegranaro per la vittoria. Quanto a noi sono soddisfatto della nostra gara per i primi 35 minuti, anche se non con i rimbalzi e il box-out. E abbiamo espresso una cattiva difesa su Ivanov permettendogli di segnare subito 2-3 punti. Negli ultimi minuti invece abbiamo perso la concentrazione e la pazienza, né siamo riusciti a tenere bene il controllo della palla e non abbiamo eseguito bene il nostro attacco. Ancora complimenti a Montegranaro. Ora ci restano due gare e dobbiamo provare a vincerle entrambe”.

La prossima partita sarà contro la Canadian Solar Bologna, al PalaLottomatica, giovedì 12 maggio.

Andrea Falaschi