Home Senza categoria

Virtus Roma: brutta sconfitta contro Caserta

SHARE

La Lottomatica esce sconfitta 68 – 60 contro una Pepsi Caserta non bella ma più pratica

La squadra di Boniciolli non gioca assolutamente i due quarti centrali (16 punti in totale) e, più in generale, non riesce mai a costruire e a difendere, è imprecisa al tiro e mostra poco carattere. Inoltre, gli uomini chiave delle buone uscite di dicembre, come Washington, Smith e Datome, sembrano essere ripiombati nella condizione di inizio stagione; per non parlare di Vitali e Traore che dalla prima partita sono più che deleteri. Le Final Eight potrebbero ancora essere raggiunte, ma con una squadra così, che non riesce a garantire una costanza se non nei risultati almeno nel gioco espresso, che senso può avere qualificarsi?
I quintetti iniziali sono: per Sacripanti, Di Bella, Bowers, Ere, Jones e Williams; per Boniciolli, Washington, Dedovic, Datome, Dasic e Crosariol. Il primo quarto si chiude 18 – 19 ed è forse l’unico degno di essere raccontato: entrambe le squadre seppur disattente e imprecise, riescono a segnare con continuità grazie al gioco sotto canestro e all’aggressività di Dedovic ed Ere. La seconda frazione è bruttissima, tanti errori e pochi canestri, si va al riposo sul 31 – 27. Al rientro dagli spogliatoi, complice una Virtus inguardabile, Caserta tenta la fuga ma sul finire del periodo si fa recuperare. 48 – 35. Negli ultimi dieci minuti la Lottomatica riesce a risalire fino al – 4 ma non concretizza e la partita va, giustamente, a Caserta. 68 – 60.
Dal sito ufficiale la dichiarazione di Boniciolli a fine partita: “L´obiettivo di tenere Caserta al di sotto dei 70 punti è stato raggiunto, cosa che non eravamo riusciti a fare nelle partite precedenti con gli altri avversari. In compenso abbiamo avuto una prestazione offensiva molto modesta, con percentuali di tiro basse, sia da sotto che da fuori. Ed è difficile vincere le partite quando giochi due quarti segnando solo 8 punti nell´uno e nell´altro quarto”.
La prossima partita di campionato ci sarà giovedì 6 gennaio, al PalaLottomatica, contro Montegranaro.

Andrea Falaschi