Home Senza categoria

Virtus: Roma, così non va

SHARE
virtus

Seconda sconfitta consecutiva in campionato per la Virtus Roma e rischio squalifica per i problemi con Ercolino.
Per la terza giornata di campionato la Virtus Roma ospita l’Air Avellino. La Lottomatica, che si presenta alla partita dopo le fatiche di Eurolega, è ancora priva di Vitali e Datome ma ha un De La Fuente in più, tesserato proprio per coprire le assenze nel settore esterni.
I quintetti sono: per Gentile, Jaaber, Minard, Winston, Gigli e Hutson; per Pancotto, Brown, Nelson, Akyol, Dylewicz e Szewczyk.  Avellino parte subito forte ben innescata dal suo play; mentre Roma, forse ancora stanca dopo la partita di giovedì, non solo è macchinosa in attacco ma è anche molto lenta in difesa. Il primo tempo è, quindi, tutto nel segno degli ospiti che chiudono sul 38 – 46. Oltre alle difficoltà già evidenziate, la Lottomatica è particolarmente imprecisa ai tiri liberi, cosa che le costerà soprattutto nel finale. Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di Gentile sistemano la difesa e così costruiscono un parziale impressionante, 15 – 0, in 6 minuti. Alla fine del quarto il punteggio sarà 55 – 53. Tutto da rifare. Gli ultimi dieci minuti si giocano punto a punto in una sostanziale parità. Nell’ultimo minuto,però, i tiri liberi premiano Avellino. Finisce 74 – 78.
Il dopo partita è stato caratterizzato da uno spettacolo che difficilmente si vede nel basket. In seguito a un acceso scambio tra i tifosi romani ed Ercolino, presidente dell’Air, infatti, quest’ultimo è stato colpito da un oggetto piovuto dagli spalti. Immediatamente soccorso, ha riportato “solo” un taglio sotto l’occhio.
Dal sito ufficiale della Lottomatica questa la dichiarazione di Nando Gentile: “Ci sono mancate le energie che abbiamo speso giovedì sera contro una grande squadra come il Vitoria candidata a giocare la Final Four. Giovedì abbiamo fatto miracoli giocando con Tonolli da numero 3 e con tanti infortuni. Con Avellino siamo partiti male, ma poi ci siamo ripresi, e nel finale abbiamo pagato troppo la mancanza di energie. Molti dei nuovi giocatori non sono abituati ancora a giocare tre gare a settimana e a questi ritmi di allenamento. E´ normale poi sentire la stanchezza. E martedì partiamo per Mosca dove ci aspetta un´altra gara difficilissima”.
La prossima partita di campionato sarà domenica 1 novembre a Ferrara, contro la Carife. Mercoledì 28, invece, la Virtus sarà impegnata a Mosca contro il CSKA per la seconda gara di Eurolega.

Lottomatica Roma – Air Avellino 74 – 78 (20 – 27; 38 – 46; 55 – 53)
Roma: Giachetti 5, Gigli 7, Jaaber 18, Tonolli ne, Hutson 8, Touré 10, Crosariol, De La Fuente, Winston 12, Casale ne, Minard 14, Di Pasquale.
All. Gentile
Avellino: Porta 9, Troutman 9, Dylewicz 9, Casoli ne, Lauwers 6, Brown 20, Akyol 2, Cortese, Iannicelli ne, Napodano ne, Nelson 21, Szewczyk 2.
All. Pancotto
Arbitri: Guerrino Cerebuch, Massimiliano Duranti, Saverio Lanzarini

Andrea Falaschi