Home Senza categoria

Virtus Roma: fermata anche Montegranaro, 75-72

SHARE

Dopo aver battuto Siena, la Lottomatica Roma vince, nella nona giornata di campionato, anche contro la seconda in classifica: Montegranaro. Dopo aver sofferto il buon basket espresso dagli ospiti, la Virtus, guidata da Giachetti, riesce a ribaltare le sorti di una partita che sembrava ormai archiviata.
I quintetti iniziali sono: per Boniciolli, Giachetti, Jaaber, Datome, Gigli e Hutson; per Frates, Maestranzi, Cinciarini, Filloy, Marquinhos e Brunner.
La partita si fa subito difficile per la Virtus che, nonostante la grande intensità messa in campo, viene punita dalle triple avversarie. Viste anche le numerose palle perse, Boniciolli si affida presto alla panchina ma alla fine del primo periodo è Montegranaro a guidare, 16 – 22. La seconda frazione vede piccole fughe prima di una e poi dall’altra. Si va al riposo su una sostanziale parità, 34 – 40. Al rientro dagli spogliatoi è ancora Montegranaro a fare la partita e a metà quarto è di nuovo sul + 10. Giachetti, viste le ancora scarse percentuali al tiro, fa l’unica cosa possibile, cioè cercare fallo. Finisce 52 – 59. Nell’ultimo periodo la partita si fa più frenetica, spinta sempre dal play italiano, Roma riesce, con un incredibile forcing negli ultimi 5 minuti, a vincere. 75 – 72.
Dal sito ufficiale le parole di Boniciolli: “Credo che se esiste una vittoria di concentrazione e voglia, si tratti propria di questa. Abbiamo battuto la seconda in classifica, una squadra che ha giocato con una grande aggressività, lucidità e precisione. Noi invece nel primo quarto abbiamo avuto ben nove palle perse. Abbiamo affrontato la gara con la solita preoccupazione, sentendo il peso di dover vincere a tutti i costi. Ma poi la nostra concentrazione è cresciuta, abbiamo cambiato quattro volte la difesa sul pick&roll, ma il segno più importante è che alla fine non abbiamo mai smesso di giocare, non ci siamo arresi nonostante siamo stati sotto per 37 minuti, e per la prima volta siamo stati noi a trascinare il pubblico a incitarsi, mentre solitamente sono loro a trascinarci. Non poteva esserci migliore regalo di Pasqua per i nostri tifosi. Ora dobbiamo continuare a lavorare con fiducia; ci meritiamo questi due giorni di riposo, perché è stata una grande vittoria. Hutson, che forse la settimana prossima dovrà fermarsi per un problema alla gamba che si trascina – e valuteremo con la società se intervenire o meno con l´aggiunta di un lungo -, ha giocato una grande partita, Gigli è il leader silenzioso di questa squadra, e sono contento per Giachetti che ha davvero spinto la squadra, e dietro a lui Jaaber che ha fatto bene in difesa e Winston che seppur non abbia aperto il campo ha comunque segnato un canestro fondamentale”.
La prossima partita si giocherà domenica 11 aprile a Teramo, contro la Sigma Coatings.

Lottomatica Virtus Roma – Sigma Coatings Montegranaro 75 – 72 (16 – 22; 34 – 40; 52 – 59)

Roma: Giachetti 21, Gigli 4, Jaaber 14, Hutson 12, Toure ne, Crosariol 2, Dragicevic 13, Datome 2, De La Fuente ne, Winston 6, D’Alessio ne, Vitali 1.
All. Boniciolli

Montegranaro: Lupetti ne, Antonutti ne, Cavaliero 5, Marquinhos 13, Filloy 15, Maestranzi 5, Lechthaler 2, Tsaldaris 1, Cinciarini 10, Ongenaet ne, Brunner 8, Ivanov 13.
All. Frates

Arbitri: Guerrino Cerebuch, Carmelo Lo Guzzo, Maurizio Biggi

Andrea Falaschi