Home Senza categoria

Virtus Roma: finalmente una vittoria

SHARE
virtus - malaga

La Lottomatica Roma vince contro la Benetton Treviso 84 – 73, trascinata da un fantastico Giachetti. Nonostante il pessimo avvio i ragazzi di Boniciolli riescono a conquistare i due punti, mostrando solo a tratti, però, una vera e propria rispresa.

I quintetti iniziali sono: per Boniciolli, Vitali, Washington, Dedovic, Dasic e Traore; per Repesa, Markovic, Toolson, Smith, Motiejunas e Nicevic.
L’inizio del primo quarto è terrificante per i padroni di casa: la Virtus è quella vista nelle ultime uscite, non segna ma sopratutto non riesce a costruire. Dopo cinque minuti è il punteggio è 0 – 10. La frazione finisce 11 – 18, Roma riesce a rimanere a contatto solo grazie all’intensità difens
iva. I primi segni di risveglio si vedono nel secondo periodo con Giachetti, la partita però è lenta e caratterizzata principalmente dagli errori. Si va al riposo sul 30 – 32.
Al rientro dagli spogliatoi è un’altra Lottomatica: punti, gioco, difesa e tiro da tre. Giachetti non solo segna ma costruisce per i compagni. Il terzo quarto finisce 57 – 55; la partita 84 – 73.

Dal sito ufficiale la dichiarazione di Boniciolli: “Abbiamo iniziato la lenta e faticosa marcia verso la risalita, ma sopratutto questa vittoria era importante per la fiducia e per allontanare le ombre e i cattivi pensieri. Ma è solo uno spiraglio di luce dopo un momento di difficoltà. Restiamo comunque alla ricerca del nostro equilibrio. Parlando della gara, abbiamo giocato un primo quarto raggelante, ma lo sforzo mentale e psicologico dei miei giocatori è stato enorme e anche per questo la vittoria è stata meritata. Abbiamo vinto con quelle che devono essere le nostre armi: la difesa e il contropiede. Giachetti è stato formidabile, Smith ha ritrovato il sorriso, Crosariol è stato grandissimo, Djedovic ha dato energia, Heytvelt ha giocato la sua prima prestazione importante. Ma dobbiamo ancora recuperare tanti giocatori, il lavoro da fare è ancora tanto e siamo in continua rincorsa. La ricerca dell´equilibrio è complessa e lo è ancora di più per una squadra che si allena insieme solo da 26 giorni. Ringrazio il presidente e Boscia: ieri sono venuti all´allenamento con serenità e il sorriso sulle labbra, e questo per me e per la squadra è stato fondamentale, sono stati la base per costruire questa vittoria. Questo successo ci fa tornare un po´ di fiducia per poter lavorare con un po´ più di tranquillità fino a mercoledì quando arriverà al Palalottomatica l´Olympiacos che reputo una delle squadre più forti d´Europa, e poi ci aspetta la difficile trasferta di domenica a Milano. Intanto però domani ho dato alla squadra un giorno di riposo, il primo giorno intero di riposo dopo un mese di duro lavoro. Anche loro hanno sofferto tanto questa situazione e se lo meritano. La cosa che più mi ha fatto piacere è stato vederli tutti quanti contenti nello spogliatoio alla fine della partita”.

La prossima partita sarà domenica 21 novembre contro Milano, fuori casa; mentre mercoledì 17, al PalaLottomatica, si giocherà contro Olympiacos, in Eurolega.

Andrea Falaschi