Home Senza categoria

Virtus Roma: il nuovo anno inizia bene. Battuta l’Armani 77-69

SHARE

Con la vittoria su Milano la Lottomatica conquista la seconda vittoria, su due partite di campionato, dal cambio di panchina.

Al rientro dalla pausa natalizia, per la dodicesima giornata di campionato, la Virtus Roma ospita sul proprio campo l’Armani Jeans Milano. La pausa natalizia per i giocatori della Lottomatica c’è stata, però, solo sulla carta.

Boniciolli, infatti, ha imposto un lavoro straordinario per recuperare la condizione fisica e mentale dei suoi. La squadra, dopo alcuni giorni di lavoro in palestra, è partita per un mini ritiro a Tirrenia, al rientro dal quale ha disputato un’amichevole con la Prima Veroli. La Virtus, che si presenta alla partita priva di De La Fuente e Tonolli, è, quindi, intenzionata ad interrompere la striscia di sette vittorie consecutive di Milano ma soprattutto a invertire il trend negativo di questa stagione.

I quintetti iniziali sono: per Boniciolli, Jaaber, Minard, Winston, Gigli e Crosariol; per Bucchi, Finley, Mordente, Maciulis, Mancinelli e Rocca.
Il primo quarto mostra subito una Roma reattiva sia in difesa che in attacco. Sette recuperi e un parziale di 12 – 0, permettono ai padroni di casa di chiudere sul 19 – 12. Nel secondo periodo le cose non cambiano, anzi i ragazzi di Boniciolli sembrano essere sempre più convinti e partecipi e spinti da Gigli e Crosariol si portano anche sul +20, per poi andare al riposo sul 40 – 21. Il secondo tempo vede Milano rientrare dagli spogliatoi con più voglia e, complice una fisiologica stanchezza degli avversari, tenta la rimonta. A cinque minuti dalla fine Bulleri porta i suoi fino al -6. Ma prima con Hutson e poi con Winston, Roma riesce a controllare e vince 77 – 69.

Si iniziano a vedere i frutti del lavoro di Boniciolli, la squadra gioca finalmente da quadra. C’è difesa, attacco, circolazione di palla, un sistema in cui tutti partecipano. Ma soprattutto si vede che i giocatori hanno ritrovato la voglia di buttarsi dietro ogni pallone, la voglia di giocare. Di lavoro ce n’è ancora tanto, pensare alle Final Eight è forse prematuro, ma la strada imboccata è sicuramente quella giusta.

Dal sito ufficiale la dichiarazione del coach Boniciolli. “È ancora più bello vincere in una giornata così importante in cui si ricorda il compleanno di una persona meravigliosa che non c´è più come Davide Ancilotto. Vanno fatti i complimenti a Milano, oggi non ha mollato neanche quando era sotto di 20 dimostrando il motivo delle sette vittorie consecutive e perché è al secondo posto in classifica. Noi però abbiamo giocato una pallacanestro di grande qualità sia offensivamente sia difensivamente. Siamo riusciti a tenere a 21 punti gli avversari nel primo tempo. Ci sono ancora tante cose da migliorare ma domani i ragazzi si meritano un giorno di riposo. Io però domani pomeriggio sarò in palestra per chi vorrà allenarsi e migliorare individualmente. Sono contento perché ho rivisto il presidente sorridere ed essere di nuovo soddisfatto della sua squadra. Ho poi sentito il pubblico incitare la squadra, e i giocatori stessi se ne sono accorti e lo hanno sentito. L´apporto del pubblico è fondamentale perché senza il pubblico non andiamo da nessuna parte. Sono contento che mi abbiano accolto bene, ma so per esperienza che tutto dipende dai risultati, e la speranza è di continuare a dare loro occasione per essere contenti. Infine ringrazio la società per avermi dato la possibilità di disputare l´amichevole con Veroli, che è stata importante per provare e inserire cose nuove e per far sentire tutti partecipi del sistema, e questo si è visto anche oggi in campo: tutti si sono sentiti coinvolti, in attesa del rientro importante di Tonolli e De La Fuente”.

La prossima partita di campionato sarà domenica 10 gennaio, al Palaeur, contro la Martos Napoli. In Eurolega, invece, si giocherà giovedì 7 gennaio, in trasferta, contro il Maccabi Electra Tel Aviv.

Lottomatica Virtus Roma – Armani Jeans Milano 77 – 69 (19 – 12; 40 – 21; 56 – 47)

Roma: Giachetti 3, Gigli 6, Jaaber 10, Tonolli ne, Hutson 10, Toure 8, Crosariol 6, Datome 2, Winston 14, Minard 13, Vitali 5.
All. Boniciolli

Milano: Mancinelli 4, Hall 5, Maciulis 9, Mordente 7, Finley 10, Bulleri 15, Rocca 8, Ianes ne, Petravicius 8, Viggiano 3.
All. Bucchi

Arbitri: Carmelo Paternicò, Massimiliano Duranti, Renato Capurro

Andrea Falaschi