Home Senza categoria

Virtus Roma: incredibile vittoria a Mosca

SHARE
La Virtus scivola a Treviso

Seconda partita e seconda vittoria per la Lottomatica che vince contro il CSKA 69 – 74.
La partita che non ti aspetti. Aldilà di come ci si presenta alla gara, delle assenze in entrambe le squadre, la Virtus vince meritatamente sul campo dei vice – campioni d’Europa 69 – 74. E, dopo due partite, resta imbattuta in Europa.
I quintetti sono: per Gentile, Jaaber, Minard, Winston, Gigli e Hutson; per Pashutin, Holden, Keyru, Siskauskas, Khryapa e Sokolov.

Roma parte subito bene e con un ottimo Winston, 9 punti nel solo primo quarto, chiude sul +4 (22 – 26). La seconda frazione di gioco vede l’ingresso in partita di Crosariol che, grazie alla sua fisicità, sarà una delle chiavi della partita. Il centro italiano, infatti, imponendosi sotto canestro creerà numerosi problemi all’attacco del CSKA che, complice una difesa lenta, si ritroverà sul 29 – 37 a metà quarto. La reazione dei padroni di casa, però non si fa attendere e guidati da Planinic riusciranno ad imporre un parziale di 9 – 0 per poi chiudere il primo tempo sul 41 – 39. Nella ripresa entrambe le squadre cercano di scappare ma i break vengono costantemente ricuciti. A meno di un minuto dal termine si è ancora in una sostanziale parità. 69 – 70. Ma i canestri di Toure e De La Fuente e una stoppata di Winston regalano questa fantastica vittoria alla Lottomatica.
Grande impresa della Virtus, portata a termine grazie al carattere e alla coesione del gruppo e a un buon gioco mostrato sia in difesa che in attacco. Ma dopo una serata come questa non ci si può non chiedere come mai lo stesso gruppo mostri due facce, così diverse, tra Campionato ed Eurolega.
Dal sito ufficiale della Lottomatica Roma le dichiarazioni di fine partita: “Siamo naturalmente molto felici di questa vittoria – afferma Nando Gentile – È stata una gara difficile su un campo difficile. Siamo stati bravi a mantenere la concentrazione per tutta la gara, abbiamo avuto un´ottima reazione, soprattutto mentale, nei momenti che potevano rivelarsi fatali. E´ stata una grande prova di squadra, tutti hanno dato il loro apporto fondamentale, praticamente tutti sono andati a segno, quattro anche in doppia cifra. Sono soddisfatto soprattutto dell´atteggiamento mentale. Si tratta di un risultato importante per il nostro futuro europeo. Speriamo di continuare così anche in campionato. E´ una vittoria che ci dà fiducia”. Per Herve Tourè: “Giocare a Mosca è sempre difficile, ci vuole coraggio e concentrazione, e noi siamo stati bravi ad avere tutte e due. Abbiamo dominato quasi tutta la gara. Solo nel finale è calata un po’ l´attenzione ma siamo riusciti a restare freddi e alla fine è andato tutto bene. La prima volta che giocai qui presi 40 punti, so quanto è difficile questo campo. Ed espugnarlo è una sensazione bellissima. Ci dà una motivazione e una carica in più per il nostro cammino in Eurolega e per il campionato”. E, infine, Rodrigo De La Fuente: “Sono contentissimo di aver vinto qui contro una grande squadra e una grande società. L´ultima volta che ero stato qua, due stagioni fa con Roma, avevamo fatto una grande partita ma alla fine avevamo perso allo scadere con quel tiro da 11 metri di Langdon, ma stavolta abbiamo avuto noi la meglio. Abbiamo iniziato molto bene e poi abbiamo gestito bene i momenti difficili. Meritavamo questa vittoria, è stata una grande vittoria e sono contento di aver dato il mio contributo”.
La prossima partita di Eurolega sarà, ancora fuori casa, giovedì 5 novembre contro il Maroussi. Domenica 1 novembre, invece, si andrà a Ferrara per giocare contro la Carife.

CSKA Mosca – Lottomatica Roma 69 – 74 (22 – 26; 41 – 39; 53 – 58)
Mosca: Kurbanov, Keyru, Siskauskas 10, Holden 12, Ponkrashov 4, Vorontsevich 3, Shved ne, Kaun 2, Sokolov 9, Khryapa 5, Planinic 22, Radenovic 2.
All. Pashutin
Roma: Giachetti, Gigli 2, Jaaber 11, Tonolli ne, Hutson 15, Toure 13, Crosariol 8, De la Fuente 9, Winston 13, Minard 3.
All. Gentile
Arbitri: Ziemblicki (Pol), Viator (Fra), Krause (Ger)

Andrea Falaschi