Home Senza categoria

Virtus Roma: inizia il campionato di basket italiano

SHARE

Dopo una “lunga” estate, il punto sulla squadra in vista della nuova stagione.
Partirà fra pochi giorni il campionato di basket italiano e la Lottomatica Roma, che si presenta all’avvio di questa stagione, sarà una squadra del tutto nuova. Bodiroga, dopo due anni da giocatore e due da GM, ha salutato tutti ed è tornato in patria prima della fine del suo contratto senza troppe spiegazioni. Ciò che rende questa Virtus diversa dalle altre, però, è l’impostazione con cui è stata costruita. Non più grandi nomi come poteva essere un Becirovic o un Lorbek, ma giocatori giovani che conoscono il campionato e soprattutto che hanno voglia di vincere. 

Nonostante il taglio del budget, determinato principalmente dalla prematura e pesante eliminazione dai Play Off dello scorso anno, la campagna acquisti, decisa dallo stesso Toti e dall’allenatore Gentile, ha portato alla costruzione di una squadra lunga, duttile e forte fisicamente; a scapito, forse, di un po’ di qualità. Nell’arco dell’estate sono, quindi, arrivati Crosariol, unico vero centro italiano e della squadra che ha già vestito la maglia di Roma ma con scarsi risultati; Minard, guardia – ala l’anno scorso a Montegranaro; Toure, ala da Cantù; Winston guardia – ala con un passato in grandi club europei; e Vitali, play in arrivo da una brutta stagione a Milano ma considerato un grande prospetto del nostro basket. Si sono aggiunti ai confermati Giachetti, Gigli, Jaaber, Tonolli, Hutson, Datome e De La Fuente. Per molti sussistono dei dubbi sulla costruzione del roster, legati principalmente alla necessità di dover schierare alcuni giocatori fuori ruolo. Hutson, per esempio, gran trascinatore della scorsa stagione, quest’anno verrà utilizzato come 5, cosa che soprattutto in Europa potrebbe penalizzarlo.
La forte presenza di giocatori italiani, rara nel nostro campionato, oltre ad essere uno dei grandi sogni del Presidente, rientra nell’intento di far appassionare sempre più persone alla squadra. Tale progetto è portato avanti anche attraverso la campagna abbonamenti. Iniziata il 7 settembre e ancora aperta, prevede, infatti, diversi sconti ed agevolazioni, partendo comunque da prezzi accessibili. L’abbonamento intero in curva, per esempio, viene 150 euro e dà accesso a tutte le partite casalinghe di campionato (15) e della prima fase di Eurolega (5), più la prima di Play Off, e uno sconto del 50% sulle eventuali partite delle fasi successive di Eurolega e di Play Off.
L’esordio in campionato ci sarà l’11 ottobre, in casa, al Palaeur, contro la Vanoli Basket Cremona. L’esordio in Eurolega, invece, sarà il 22 ottobre, sempre al Palaeur, contro il Tau Vitoria.

Andrea Falaschi