Home Cultura Cinema

Diabolik

Il linguaggio all’interno di una trasposizione cinematografica di un’opera appartenente a un genere differente è il discrimine fondamentale nell’analisi del risultato finale. Diabolik, forse per una delle prime volte, nel tentativo di rimanere più aderente possibile alle strisce fumettistiche delle sorelle Giussani, traspone ma non ne traduce il linguaggio, adattando la recitazione dei tre bravissimi interpreti, Marinelli, Leone e Mastandrea, alle didascalie fumettistiche e non il contrario. Così, i personaggi sono fumetti in movimento e non reinterpretazioni, live action allo stato puro. Un tentativo assolutamente riuscito e pienamente godibile sia dai fan più incalliti di Diabolik che dai neofiti.

Regia: Manetti Bros

Ads

Sceneggiatura: Manetti Bros

Interpreti: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Claudia Gerini, Vanessa Scalera, Serena Rossi

(ITA 2021)

Marco Etnasi

Previous articleMunicipio VIII: quattro nuove Pietre d’Inciampo per non dimenticare la barbarie nazifascista
Next articleCovid-19: nel Lazio i nuovi casi sono 13.423, il rapporto con i tamponi è al 12,4%