Home Cultura Cinema

Fargo

“Fargo” è una black comedy di una qualità che non esiste più. Un tipo di film che lotta contro ogni forma di stereotipo e di prevedibilità narrativa, che strizza l’occhio prima a un genere e poi a un altro per smarcarsi in modo netto da qualsiasi classificazione rigida. Il film dei fratelli Coen (premio alla regia a Cannes e Oscar per la sceneggiatura) è infatti un unicum, come quasi tutte le pellicole della loro filmografia, nella classificazione narrativa, un prodotto che prende forza dalla propria originalità e che colpisce, a ogni sua visione, per l’abbondanza di particolari autentici e di false piste sparse nel dipanarsi della trama nel rapporto diretto che c’è tra il film e lo spettatore. “Fargo” è la storia di un finto rapimento della moglie da parte di un marito che prende delle pieghe grottesche e difficilmente intuibili, dando a tutto il film un respiro di originalità forse mai replicato dagli stessi Coen nei loro lavori successivi.

Regia: Joel Coen, Ethan Coen
Sceneggiatura: Joel Coen, Ethan Coen
Interpreti: William H. Macy, Steve Buscemi, Frances McDormand, Peter Stormare, Kristin Rudrüd
(USA 1996)

Ads

Marco Etnasi

Previous articleCimitero della Parrocchietta, si torna in Conferenza di Servizi per la riqualificazione
Next articleMunicipio VIII: ancora rifiuti, non passa l’emergenza