Home Cultura Cinema

Hair

È uno dei musical più riprodotti di sempre a Broadway e in tutto il mondo, e, forse più di tutti, è riuscito nell’impresa di cristallizzare un periodo storico convulso e renderlo attuale e appassionante in qualsiasi era venga riprodotto. È arrivato al cinema nel 1979 grazie a Milos Forman, pluripremiato regista di Amadeus, in una delle sue forme migliori ed è, da subito, divenuto prima un inno generazionale, un manifesto politico e sociale, e poi un cult immortale. Le peripezie di Berger, capo brigata di un piccolo gruppo hippie durante la Guerra nel Vietnam, le straordinarie musiche e la regia avanguardista di Forman rendono Hair, ancora ai giorni nostri, uno dei più belli adattamenti cinematografici di un musical eterno.

 

Ads

Regia: Milos Forman

Sceneggiatura: Michael Weller

Interpreti: Beverly D’Angelo, John Savage, Treat Williams, Annie Golden, Nicholas Ray

(USA 1979)

Marco Etnasi

 

Previous articleMunicipio Solidale: al via tavolo di coordinamento con tutte le forze politiche
Next articleCovid-19, i dati del 25 aprile: 92 casi positivi nelle Asl e Ospedali del Lazio