Home Cultura Cinema

Zelig

cinema 124 - zelig

Un capolavoro del maestro della commedia newyorkese

Ads

Siamo negli Stati Uniti degli anni ’30, Leonard Zelig è un uomo che ha vissuto un’infanzia difficile: umiliato, emarginato e picchiato, ha trascorso la sua adolescenza tra stenti e privazione. Eppure, giunto nell’età adulta, viene colto da un inaspettato cambiamento: desideroso di essere accettato dal prossimo riesce a plasmare il suo carattere e le sue conoscenze in base ai diretti interlocutori. Il Paese impazzisce per questo nuovo fenomeno e Woody Allen ne dirige un approfondito documentario. Il regista newyorkese prende la macchina del tempo e confeziona un prodotto perfettamente credibile grazie soprattutto alle prodigiose mani di Gordon Willis, direttore della fotografia, capace di invecchiare le immagini prodotte, rendendole perfettamente adatte al periodo in questione.

Regia: Woody Allen
Sceneggiatura: Woody Allen
Interpreti: Woody Allen, Mia Farrow, Garrett Brown, John Buckwalter, Marvin Chatinover, Howard Erskine, Stephanie Farrow, George Hamlin, Paul Nevens, Stanley Swerdlow, Marianne Tatum, Mary Louise Wilson

(USA 1983)

Simone Dell’Unto

Previous articleEx Fiera e Piazza dei Navigatori, pronta l’assemblea dei cittadini
Next articleLuneur: all’interno nessun Family Park, solo macerie e degrado