Home Cultura

“La Saggezza del Tempo”: il dibattito di “7più1 Ottavo Colle”

L’importanza del rapporto tra giovani e adulti in un confronto tra soggetti di diversa esperienza ed estrazione

OTTAVO COLLE – In programma per oggi pomeriggio alle 17 presso il Piccolo teatro di S. Vigilio in via Paolo di Dono 180, il dibattito sul libro di Papa FrancescoLa Saggezza del Tempo”, promosso dall’Associazione culturale “7più1 Ottavo Colle”. Saranno presenti Padre Antonio Spadaro, curatore del libro, Amedeo Ciaccheri Presidente del Municipio VIII, Grazia Labate, ricercatrice in economia e docente universitaria e Don Alfio Tirrò, parroco di S. Vigilio.

IL MESSAGGIO DEL PAPA

In questo tempo difficile di pandemia e di guerra, ha stupito moltissimo il coraggio e il vigore con cui Papa Francesco ha messo in luce l’importanza del rapporto tra giovani e adulti, parlando di “dialogo tra le generazioni” quale “tesoro da conservare e alimentare” per volgere lo sguardo al futuro con un minimo di speranza. Per questo motivo l’Associazione culturale “7più1 Ottavo Colle” ha deciso di promuovere questo dibattito/confronto, che coinvolgerà soggetti di diversa esperienza ed estrazione.
Nel libro, 18 milioni di copie vendute e ispiratore di una docuserie su Netflix, il Papa dialoga con Antonio Spadaro, rileggendo con acuta profondità storie di anziani e giovani nel mondo: 250 interviste sui temi più importanti che costituiscono le sfide del nostro tempo: lavoro, lotta, amore, morte, Pace, speranza.
“Da un po’ di tempo porto nel cuore un pensiero”, confida testualmente: “Sento che questo è ciò che il Signore vuole che io dica: che ci sia un’alleanza tra giovani e anziani”, impegnandosi a più livelli a promuovere questa vera “alleanza” che può riempire il “vuoto” dell’indifferenza e aiutare i giovani e le società ad “affrontare il futuro”.

Ads

LE TEMATICHE

Ed è proprio questo il messaggio del Papa: superare l’indifferenza e a rivolgere uno sguardo di stima gli uni verso gli altri – i giovani verso gli anziani e viceversa -, al di là di pregiudizi e luoghi comuni, ha fatto opinione e indica, penso, un reale segno dei tempi.
Le sfide di questo millennio sono molte: quali politiche promuovere in una società dove il numero di anziani aumenta a discapito dei giovani? E ancora: la salvaguardia del pianeta, la sostenibilità, la pace tra i popoli. In questo periodo storico, dove violenza e violazione dei diritti umani crescono in molte parti del mondo la libertà va difesa. Non è possibile non trarre insegnamento dalla tragedia del secolo scorso. Per questo per “7più1 Ottavo Colle” dialogo e “Saggezza del Tempo” sono gli ingredienti per un futuro di pace e con questa iniziativa l’Associazione vuole portare il suo contributo.

APT

 

Previous articleM il figlio del secolo
Next articleInfodemia e fake news dell’antichità