Home Cultura Libri

La donna gelata

Se alcuni libri sono la possibilità più prossima e potente a disposizione per vivere oltre la nostra vita, così (che si avverta un’aria di famiglia o un senso di profondo straniamento) leggere una scrittrice come Annie Ernaux, tra le voci più autorevoli del panorama culturale francese, studiata e pubblicata in tutto il mondo, aumenta il nostro grado di vissuto e la conoscenza di come vanno le cose. Dalle scoperte e i tabù dell’infanzia all’accesso al mondo degli adulti, la prima educazione sentimentale e il matrimonio, le conversazioni fra ragazze su letture, sogni, predilezioni e la fondazione di una famiglia fino alla maternità. Ernaux rivela come nello sguardo degli altri sia in atto il crollo di tutte le nostre resistenze, la trasformazione in ragazze “svuotate di sé”, appunto donne gelate come ricorda il titolo. La storia di una figura femminile appartenente alla provincia francese, dagli anni Quaranta alla liberazione degli anni Settanta, diventa paradigma di una condizione reale, comune, del tentativo di una vaga liberazione per tornare protagonista fiduciosa, libera e non incatenata. Il dominio storico e pubblico dell’uomo, così pervasivo da invadere anche la sfera privata e sentimentale, è al centro di questo nuovo lavoro, pieno di amore e destinato a resistere nel tempo, nella memoria dalla parte delle bambine.

La donna gelata

Ads

Annie Ernaux

L’orma editore 2021

Pagine 192

Euro 17

Ilaria Campodonico

Previous articleCome valutare una piattaforma di gioco online
Next articleRoma: dopo 13 anni i Verdi tornano in Campidoglio