Home Cultura Libri

L’abisso di Eros

SHARE

In principio fu Chaos. Poi fu subito Gea dall’ampio seno, per sempre dimora di ogni cosa e quindi Eros, il più bello fra gli dei immortali che scioglie le membra, e di tutti gli dei e di tutti gli uomini doma nei petti la mente e l’assennato consiglio. Comincia da qui il libro su Eros sconfinatore che tutto scuote telluricamente dalle fondamenta, dalla Teogonia, il poema più famoso di Esiodo. Con il consueto rigore filologico e la sua personale e profondissima conoscenza del mondo greco (antico e moderno), Matteo Nucci costruisce un percorso geografico pulsante e un viaggio nel tempo tra studi, ricordi, luoghi. Questo è un manuale sulla seduzione senza precetti, un esperimento umano filosofico e letterario molto felice, alla ricerca di un dio oscuro, maschile e femminile insieme, capace di penetrare l’anima e sconvolgere ogni equilibrio. Sulle tracce di grandi innamoramenti per scoprire i segreti di un sentimento eterno: Elena e Menelao; Pericle e Aspasia; Saffo e le altre donne; Socrate e i suoi ragazzi. Un incrocio di esistenze e destini in tempi diversi del mondo, così vivido e limpido che si ha l’impressione di entrare in un mondo parallelo, dentro un mito di originaria tensione. Per conquistare il premio più desiderato, essere quello che si è e brillare. Conoscendo se stessi, solo così saremo amati una volta e per tutte.

L’abisso di Eros

Matteo Nucci

Ponte Alle Grazie 2018

Pagine 288

Euro 16,80

Ilaria Campodonico