Home Cultura Libri

LE ORE PIENE

Non tutti gli amori sono romanzi epici. Alcuni somigliano più a racconti, anche piuttosto brevi, ma questo non li rende meno reali, complessi e interessanti. Le ore piene di Valentina Della Seta è un esordio sensuale e misurato, Roma è lo sfondo e il sottofondo di incontri, pensieri e fantasie. Protagonista è una donna di quarant’anni, desiderante, ingenua e seducente, che lavora come traduttrice. Vediamo ogni cosa attraverso i suoi occhi, impariamo a conoscere il corpo e le reazioni. Un giorno decide di rispondere a un annuncio su un sito di appuntamenti erotici e conosce P: si ritrovano in un pomeriggio qualunque, a casa di lui. P somiglia a un giovane studente, jeans neri e polo ben stirata. Da qui comincia un gioco di seduzione e conquista, un double-bind di baci assalitori, fughe e ritorni che li conduce dritti verso un sentimento forte e non completamente spiegato (è mai possibile?). A tratti potrebbe sembrare di assistere a un riconoscimento fatato e, forse, in qualche modo lo è, ma abbiamo senz’altro a che fare con una questione privata, di responsabilità, introspezione, tradimento di promesse mai pronunciate. E suona anche come un ricongiungimento, lì dove siamo nati una seconda volta: l’attrazione verso un mare profondissimo e la separazione nell’istante subito dopo, che è un cielo immenso, infinitamente di più.

Le ore piene

Ads

Valentina Della Seta

Marsilio Editore 2021

Pagine 128

Euro 15

Ilaria Campodonico

 

Previous articleParco Tarra: al via la riqualificazione, ma non senza polemiche
Next articleVoragine Colli Portuensi, ancora lavori in corso