Home Cultura Libri

Odissea

SHARE

33.333 versi suddivisi in 24 canti, lo stesso numero delle lettere nell’alfabeto greco e dei canti dei poemi omerici, compongono questa opera monumentale di Nikos Kazantzakis. Siamo di fronte a una storia memorabile, portata a termine sull’isola di Ègina, dopo 13 anni e mezzo di lavoro e sette stesure autografe prodotte dalla mano di un grande scrittore, poeta, saggista, drammaturgo, filosofo, giornalista e traduttore greco, uno dei maggiori del XX secolo, autore del famoso romanzo Zorba il greco, trasfigurato nel celebre film del ’64 con Anthony Quinn. Odissea arriva in questa sua versione definitiva grazie alla traduzione di Nicola Crocetti, che ha scelto di pubblicare in Italia per la prima volta con un’operazione a dir poco coraggiosa. Di fronte al nulla che avanza, all’ascesa dei totalitarismi, interrogandosi sul compito dell’intellettuale in un così confuso presente, l’autore si ritrova a fare i conti con l’eroe di tutti gli eroi, la figura più fiera e imponente (e mai superata) dell’epos classico: Ulisse. Questa è la storia della prosecuzione fantastica delle sue avventure, raccontata in magici decapentasillabi. Un volume così appassionante e ipnotico da cancellare ogni fatica della lunga maratona di lettura che vi aspetta, spinti in ogni momento dal desiderio di guardare ogni immagine e non perdere neanche una parola.

Odissea
Nikos Kazantzakis
A cura di Nicola Crocetti
Traduzione Nicola Crocetti
Pagine 840
Euro 35

Ilaria Campodonico