Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Doppio appuntamento per il Coro Musicanova

Il Coro in concerto sabato 9 luglio alla Basilica di San Saba e domenica 10 luglio al VokalFest al Castello di Santa Severa

Doppio appuntamento concertistico per il coro Musicanova di Roma nel prossimo weekend. Il primo è in programma sabato 9 luglio nella Basilica romana di San Saba, mentre domenica 10 luglio il coro diretto dal Maestro Fabrizio Barchi sarà di scena nella suggestiva location del Castello di Santa Severa.

Sabato 9 luglio, il Musicanova si esibirà nell’ambito della rassegna corale internazionale “In Choro Veritas – Polifonia senza frontiere”, organizzata da Federcori – Federazione Cori Italiani. Nel corso della serata, al via alle 19.30 con ingresso gratuito, il coro proporrà un repertorio sacro che spazierà dalla metà del 1500 fino ad oggi, attraverso l’esecuzione di brani di Monteverdi, De Victoria, Verdi, Kverno e dello stesso Fabrizio Barchi, di cui il coro intonerà l’“Ave Maria”.

Ads

Sarà prevista la partecipazione straordinaria del Coro Fundación GSD, proveniente da Madrid. Fondato nel 2012 e diretto dal Maestro Jerónimo Marin, il gruppo musicale spagnolo è composto da circa 50 cantori ed è particolarmente attivo nel promuovere la funzione educativa e pedagogica della coralità. Per questa occasione, il Coro Fundación GSD, accompagnato dal pianista Juan Manuel Checa, canterà brani appartenenti alla grande polifonia contemporanea, firmati da Gjeilo, Rutter, Lauridsen, Esenvalds, McGlinn e Halley.

Il giorno seguente, domenica 10 luglio, il coro Musicanova sarà tra i protagonisti del VokalFest, kermesse musicale di lungo corso nata per valorizzare la polifonia vocale attraverso l’incontro delle numerose realtà corali della Capitale e non solo, spaziando tra generi anche molto differenti. L’evento, con ingresso a pagamento a partire dalle ore 19, è ideato e promosso dall’Associazione Decanto, prodotto in collaborazione con LazioSound e il festival del Castello di Santa Severa.

Il programma messo a punto dal coro Musicanova sarà interamente dedicato alla celebrazione della grande tradizione italiana, operistica e popolare: il pubblico potrà ascoltare noti brani della Traviata di Verdi e del Barbiere di Siviglia di Rossini, con arrangiamenti realizzati per una esibizione corale. Non solo: prevista anche una versione corale di “Bella ciao”, arrangiata da Ben Parry, e la spassosa “Insalata italiana” di Richard Genée, a cui si aggiunge “Chitarra d’amor”, brano firmato da Ralph Siegel con l’arrangiamento di Bob Chilcott, ex componente dei King’s Singers e tra i più virtuosi compositori contemporanei.

A fondare il coro Musicanova, nel 1999, è stato il Maestro Fabrizio Barchi. Tra i più apprezzati direttori di coro italiani, nella sua carriera ha creato e diretto molti cori in ambito associativo e scolastico, credendo fermamente nei valori musicali e umani dell’attività corale, ed ha insegnato Direzione di coro presso il Conservatorio “Lorenzo Perosi” di Campobasso.

Nei suoi 23 anni di storia, il Musicanova è diventata una delle realtà più apprezzate in Europa, grazie a una frequente attività concertistica che ha superato i confini italiani e alle vittorie di prestigiose kermesse. Nel 2018, il coro ha preso parte al Gran Premio Europeo, il più importante concorso a livello internazionale per cori, tenutosi in Slovenia. Con una ricca discografia all’attivo, il Musicanova ha collaborato con artisti di caratura mondiale, fra cui Ennio Morricone, Mina e Andrea Bocelli.

Red

Previous articleMunicipio IX:  partono gli eventi del progetto “Territorio tra sport e sapori d’estate”
Next articleRifiuti, Gualtieri: incendio Malagrotta duro colpo per la Capitale