Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Lauryn Hill – MISEDUCATION

SHARE

Era il 1998 e in via dei Marsi a San Lorenzo c’era One Love Hi Powa, storico corner dove trovare i migliori dischi Reggae, Black e Soul della capitale. Nel collettivo che l’aveva fondato ci stava Bizza. Lavorava anche in bottiglieria da mio padre ed una sera, forse per il mio compleanno, forse per Natale, mi aveva regalato Miseducation di Lauryn Hill. Era il primo cd serio ricevuto in regalo ed avevo 12 anni quando lo ascoltai per la prima volta, il primo giorno, più di una volta. “Alle donne, in gravidanza, crescono più in fretta capelli e unghie. A me venivano idee per la musica”, disse al tempo, durante la gravidanza al fianco di Rohan Marley, figlio di Bob, mentre lavorava al suo album da solista e dopo il difficile divorzio con i Fugees. Le liti con Wyclef Jean erano divenute insostenibili e, dopo aver venduto quasi 11 milioni di copie, la band si sciolse. Lo spirito di rivalsa diede alla cantante la giusta energia per realizzare il suo EP. La Sony provò ad imporle un produttore, RZA dei Wu-Tang Clan, ma Lauryn aveva assunto una posizione da vera regina al vertice e non scese a patti con nessuno. Nonostante le perplessità di qualcuno, alla fine la storia gli ha dato ragione. Miseducation ha venduto ad oggi più di 8 milioni di copie in tutto il mondo e ha vinto svariati premi, fra cui ben cinque Grammy Awards 1999 (su 10 candidature), tra cui quello più prestigioso, il Best Album of the Year. Oggi Miseducation di Lauryn Hill è considerato uno dei migliori dischi soul di sempre.

Riccardo Davoli