Home Cultura Teatro

Azul – Gioia, furia, fede y eterno amor

Il calcio nel mondo è una polveriera di emozioni, un mortaio di sentimenti che vengono, partita dopo partita, mescolati insieme sempre più divenendo un tutto inestricabile col resto. E lo stadio, in questo pot-pourri di vita, è spesso un luogo sicuro, in cui il gioco, la partita fa da sfondo a tutto il resto, un posto dov’essere sé stessi fino in fondo, senza vergogne, senza timori e senza freni. Anzi spesso la partita è proprio la scintilla di leggerezza che lascia emergere ricordi ed emozioni sospese nel quotidiano. Questa è la base su cui si poggia il testo scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca, Azul – Gioia, furia, fede y eterno amor, che racconta la storia e le vicissitudini di quattro amici che condividono l’amore e la passione per la stessa squadra di calcio. Sono fatti di materia semplice come il pane, ma la domenica, allo stadio si fanno travolgere da una furia che ogni volta li spazza e li sconquassa. C’è gioia, amarezza, ironia e tanta voglia di sorridere mentre evocano le vittorie, i momenti di estasi, le sconfitte e le tragedie che hanno condiviso negli anni. Una storia di gente semplice, unita da un’amicizia inossidabile che li aiuta ad affrontare la vita stringendosi in un abbraccio delirante e commovente. “Ho sempre raccontato storie di personaggi carichi di umanità, fragili e trasognati. Il mio teatro è costruito riproducendo il linguaggio dei sogni. Procede per allusioni, associazioni di idee. I ricordi emergono come bollicine che tornano a galla in una bibita che ammazza la sete nelle giornate di caldo fuoco. Cerco di costruire immagini rarefatte, sospese in un tempo inventato, leggero. Amo i colpi di scena, i finali a sorpresa, le macchine teatrali, la magia e l’illusione”, dice il creatore Daniele Finzi Pasca. Con Stefano Accorsi, grande protagonista, dall’1 al 13 febbraio al Teatro Ambra Jovinelli va in scena Azul – Gioia, furia, fede y eterno amor.

Teatro Ambra Jovinelli

Ads

Via Guglielmo Pepe 45

Info e prenotazioni: TEL. 06 83082884 – info@ambrajovinelli.org
PRENOTAZIONE BIGLIETTI SOLO VIA TELEFONO

Orari: da martedì al venerdì ore 21.00
domenica ore 17

Biglietto: Intero 18 €

Marco Etnasi

Previous articleCecchignola: si torna a parlare dell’apertura della Città Militare
Next articlePresto la realizzazione del parco sulla collina di Monte Cucco