Home Rubriche Go Green

Decima: 80 mila euro per l’area verde di via Batà

È in corso l’affidamento dei lavori per il progetto inserito nel bilancio partecipativo del 2019

SHARE

DECIMA – La riqualificazione dell’area verde di via Mario Batà fa parte dei progetti approvati nel bilancio partecipativo del 2019 e finalmente sta per vedere la luce. È infatti in corso l’affidamento dell’appalto, dopo che la Giunta Capitolina ha approvato il progetto esecutivo delle opere con uno stanziamento di circa 80mila euro.

DAL MUNICIPIO IX

È l’assessore municipale all’Ambiente, Marco Antonini a ricordare come questo sia uno dei progetti del Bilancio Partecipativo proposto dal Municipio IX. “Il primo di questi progetti proposto dal municipio, che va in esecuzione, è il rifacimento di quest’area nel quartiere di Decima, degradato relitto del progetto cento piazze di qualche amministrazione fa – Rutelli Ndr – L’area era andata in degrado soprattutto per la scelta errata della pavimentazione a listelli cementizi, che nel tempo sono stati sollevati dalle radici degli alberi, creando superfici difficilmente percorribili – e ancora – Ora grazie a questo progetto, l’area tornerà ad essere fruibile”.

LA RIQUALIFICAZIONE

La piccola area verde di circa 2400 metri quadrati è situata in una aiuola spartitraffico compresa tra via Mario Batà, viale Camillo Sabatini e viale Sabato Martelli Castaldi, nel Municipio IX: “Realizzando i progetti partecipati trasformiamo spazi comuni in patrimonio condiviso – ha commentato l’assessora alle Politiche del Verde Laura Fiorini – Grazie all’istituzione del bilancio partecipativo abbiamo avuto la possibilità di decidere insieme ai cittadini come spendere 20 milioni di euro per migliorare il decoro urbano. Una bella esperienza di collaborazione attiva e partecipazione diretta a scelte che miglioreranno la qualità della vita e con cui restituiamo la città ai romani”.

IL PROGETTO PER L’AREA VERDE

Il progetto realizzato tenendo conto delle esigenze espresse dai cittadini prevede interventi sul verde e sulle strutture. Sulla vegetazione si interverrà con potature e messa in sicurezza di alcuni alberi, rimozione delle ceppaie, eliminazione dei polloni, ossia dei rami che si sviluppano alla base degli alberi, sagomatura delle siepi e rigenerazione del prato. Un nuovo pioppo sarà piantato in aggiunta agli esistenti, per restituire coerenza al disegno del giardino e creare una ulteriore zona d’ombra. Questa e le altre alberature presenti movimenteranno lo spazio alternando aree riparate e aree aperte, più luminose ed assolate. Gli interventi comprendono anche la rimozione della rete perimetrale ammalorata e la sostituzione della pavimentazione esistente con materiale ecocompatibile, sia all’interno dell’area verde sia lungo il marciapiede esterno. Al termine dell’operazione saranno inseriti cesti porta rifiuti e nuovi arredi.

Red