Home Cultura Meraviglie e Misteri di Roma

EUR: riapre il Planetario, tra 8 mesi il plastico di Gismondi

Buone notizie anche per il Museo della Civiltà Romana che potrebbe riaprire (in parte) tra 8 mesi

EUR – Ha finalmente riaperto al pubblico dopo 8 anni il Planetario dell’EUR. Il 22 aprile le sale del polo museale di Piazza Agnelli sono tornate ad ospitare gli amanti delle stelle dopo lo stop forzato dovuto a dei lavori di riqualificazione considerati inderogabili. Nel settembre scorso, con una presentazione alla stampa, l’amministrazione penta-stellata aveva annunciato la riapertura per l’inizio del 2022, ma solo ora, dopo l’annuncio via Twitter dell’Assessore Gotor e la conferma in commissione Cultura dell’Amministratore di Zétema, si è finalmente arrivati all’apertura.

Sono davvero molto felice di festeggiare il compleanno di Roma con la riapertura – ha dichiarato il Sindaco Gualtieri all’apertura – Vedremo ragazzi, scolaresche bambini ma non solo. È pensato come un luogo di incontro ma anche di apertura di dialogo con la comunità scientifica. Un polo sulla cultura, sulla bellezza, sulla scienza che è uno dei valori fondanti che esprime bene l’universalità della nostra città”.

Ads

Intanto arrivano buone notizie anche sul fronte del vicino Museo della Civiltà Romana e in particolare sul plastico della Roma imperiale realizzato dall’archeologo Italo Gismondi. È la Sovrintendenza in commissione capitolina Cultura il 27 aprile a spiegare che tra 8 mesi sarà possibile tornare a visitare il plastico ospitato nelle sale dell’Eur dagli anni Cinquanta. Per fine maggio infatti arriverà l’appalto per la sala del plastico (800mila euro), con lavori da completare per l’inizio del 2023.

Più lunghi i tempi per la riapertura del resto del Museo sul quale, ad oggi, è ricaduto un appalto da 2 milioni e mezzo di euro con lavori collaudati nel gennaio 2020. Ora il Comune per completare gli interventi punta sul Pnrr, con un finanziamento richiesto da 18 milioni. Qualora arrivasse l’ok serviranno 4 anni di lavori per arrivare alla riapertura.

LeMa

Previous articleTutto pronto per il Memorial Martina Verrelli
Next articleM5s Roma: al via la raccolta firme contro il termovalorizzatore