Home Municipi Municipio IX

Filobus Laurentina: arriva la gara per la manutenzione

Tratto da Urlo n.194 ottobre 2021

LAURENTINA – Siamo forse giunti al primo vero atto concreto per il ritorno in strada dei 45 filobus bloccati nella rimessa di Tor Pagnotta dal maggio 2019 (dopo soli 9 mesi di servizio). Il 20 settembre scorso infatti l’Atac ha pubblicato online una gara per l’affidamento (di 5 anni) della manutenzione “full service” dei filobus, originariamente in servizio sul Corridoio della Mobilità di via Laurentina.

Ads

Lo stop era stato dovuto proprio al mancato rinnovo del contratto di manutenzione, sul quale in questi lunghi mesi non sono mancati gli annunci, puntualmente disattesi. Il ritorno in servizio era stato indicato prima nel giugno 2020, poi a settembre, a novembre (con la promessa di un appalto-ponte) e infine a dicembre. Nel febbraio 2021 l’assessorato alla Mobilità di Roma Capitale parlò di aprile, mentre le ultime notizie parlavano di un contratto di manutenzione della durata di 1 anno, da firmare nei primi giorni di giugno, con due distinte società. I lavori di natura meccanica dovevano essere a carico dell’Industria Italiana Autobus, mentre quelli legati all’area elettrica ed elettronica della Skoda. Ma anche l’estate è passata senza che i mezzi siano tornati in strada e ora i tempi, nonostante la nuova gara, potrebbero non essere brevissimi.

Per poter tornare a vedere i filobus in transito purtroppo si dovranno attendere ancora alcuni mesi. Infatti la gara pubblicata da Atac prevede la scadenza dell’invio delle domande al 30 novembre prossimo. Tra le operazioni di apertura delle buste, la formazione della graduatoria e i possibili ricorsi, è prevedibile che l’assegnazione degli interventi di manutenzione non arrivi prima del 2022.

Il valore della gara pubblicata da Atac è di 16,3 milioni di euro (più iva) e, oltre a riportare i filobus su strada, contemplerebbe già un aumento delle distanze coperte da questi mezzi. Infatti per il primo anno di manutenzione questa sarebbe garantita per 1milione e 500mila km, mentre sui successivi quattro anni la distanza coperta arriverebbe a 2milioni e 300mila km all’anno. In poche parole si sarebbe valutata, già all’interno di questa gara, la possibilità che si proceda con la prosecuzione del Corridoio in direzione Trigoria, un progetto ancora al vaglio dell’Amministrazione.

Leonardo Mancini

Previous articlePresentata la nuova biblioteca di San Paolo
Next articleDune