Home Notizie Cronaca Roma

Fonte Laurentina: il Comune annuncia novità sul Parco Pontecorvo

L’Assessore alla Sport Frongia: “Abbiamo formalizzato una proposta politica per gestire in maniera differente le tre aree”

SHARE

FONTE LAURENTINA – All’indomani di un incontro online organizzato dai residenti del quartiere di Fonte laurentina, l’assessore allo Sport di Roma Capitale, Daniele Frongia, ha annunciato alcune novità in vista di una gestione di quest’area verde. Da anni infatti i cittadini di questo quadrante chiedono, senza ottenere risposta, che questo parco venga manutenuto e gestito.

L’AREA DEL PARCO

Quest’area è formalmente divisa in tre settori: la tensostruttura in gestione alla Fitarco, il casale sul quale i cittadini da tempo chiedono una gara di assegnazione, infine le aree verdi e i campi sportivi (3 da calcetto e 2 da tennis).

LE NUOVE PROPOSTE DI GESTIONE

L’assessore Frongia in un post su Facebook, ha annunciato di aver “formalizzato una proposta politica per gestire in maniera differente le tre aree”. In particolare per quanto riguarda la tensostruttura sarebbero in corso nuove interlocuzioni per definire un accordo di gestione con la Fitarco. Sul Casale invece si punterebbe alla presa in carico da parte del Municipio IX, quindi probabilmente ad una successiva gara per l’affidamento. Infine i campi sportivi: “Abbiamo prospettato un intervento di ristrutturazione dei campi sportivi a cura del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili e una successiva cessione al Dipartimento Tutela Ambientale – spiega Frongia – soluzione che consentirebbe anche l’eventuale adozione degli spazi alle associazioni e ai comitati di quartiere che siano disposti a prendersene cura”.

I PROSSIMI PASSI

Novità su queste prospettive di gestione, a quanto riferito dall’assessorato comunale, sarebbero in arrivo già nelle prossime settimane. La speranza è che si possa finalmente intervenire per rendere realmente fruibile per i cittadini quello che sembra essere uno dei pochi (forse l’unico) punto d’aggregazione nel quadrante.

Red