Home Notizie Cronaca Roma

In Municipio IX arriverà piazza Gianni Rodari

La decisione della commissione toponomastica, presa nel centenario della nascita, dovrà ora passare al vaglio della Giunta Capitolina

MUNICIPIO IX – Sarà una piazza del Municipio IX ad essere intitolata a Gianni Rodari. La decisione è arrivata il 4 dicembre dalla Commissione Toponomastica capitolina proprio nel centenario della nascita dello scrittore. La decisione dovrà ora passare per il benestare della Giunta Capitolina, ma sembra che presto (probabilmente nel quartiere Laurentino dove le strade riportano i nomi dei grandi della letteratura) Piazza Gianni Rodari troverà posto in Municipio IX

UNA PIAZZA PER RODARI

L’iniziativa è stata salutata con favore anche dall’assessora municipale alla Cultura Carmela Lalli: “Il 2020 è il centenario della nascita di Gianni Rodari, scrittore e saggista che ha lasciato una traccia indelebile nella letteratura italiana. Un omaggio doveroso quello che il Municipio IX ha condiviso con l’Istituzione Biblioteche di Roma attraverso numerose manifestazioni dedicate a piccoli e grandi lettori – ha commentato l’assessora – Siamo lieti di apprendere che la commissione toponomastica di Roma Capitale ha approvato la dedica di una piazza del municipio allo scrittore. Un nuovo fiore all’occhiello che arricchisce il percorso culturale intrapreso dal Municipio dopo la piazza con le Pietre del Ricordo del progetto “Famiglia e Ricordo” al quartiere Giuliano Dalmata e l’intitolazione di via Zavattari alla scienziata Enrica Calabresi che si oppose alle Leggi Razziali”.

Ads

LE ALTRE APPROVAZIONI

Il via libera dalla commissione Toponomastica è arrivato anche per l’intitolazione di un parco a Peppino Impastato nel Municipio VI in un’area verde conosciuta come Parco Collina della Pace. È stata approvata l’istanza per intitolare il largo che si trova di fronte all’attuale sede del Ministero ad Antonio Ruberti, Primo Ministro dell’Università e della Ricerca e Rettore de La Sapienza. Parere positivo anche per l’intitolazione di una via a Lina Bo Bardi e l’intitolazione dell’area verde che si trova all’interno di piazza Santa Croce in Gerusalemme, vicino al Museo degli Strumenti Musicali dove è conservata la famosa arpa “Barberini”, all’arpista Clelia Gatti Aldrovandi.

Red

Previous articleCovid-19: nel Lazio 1.488 casi positivi, indice RT in calo sotto l’1
Next articleMunicipio VIII: avviato il Piano Freddo Municipale