Home Municipi Municipio IX

Laurentino: la Riserva si allarga, la regione approva il nuovo perimetro

La Riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa ora comprende 250 ettari, ora si guarda al Piano di Assetto del Parco

SHARE

LAURENTINA – Il Consiglio Regionale del Lazio il 17 febbraio ha approvato all’unanimità l’ampliamento del perimetro della Riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa, che passa dagli attuali 152 ettari a 250 ettari. Quest’area, posizionata tra il quartiere del Laurentino e il GRA, da sempre ha subito le difficoltà dovute alla frammentazione. Una condizione che ne ha sempre reso difficile la fruibilità da parte dei cittadini, consegnandola in alcuni casi al degrado e alle discariche abusive.

L’AMPLIAMENTO DELLA RISERVA

L’approvazione dell’ampliamento del perimetro del parco rende soddisfazione alle tantissime mobilitazioni su quel territorio di associazioni e comitati svoltesi in tutti questi anni, sempre tese ad avere un perimetro più ampio utile a farne un’area protetta ancora più visibile, preziosa e caratterizzante sul fronte della sostenibilità – ha dichiarato il Presidente di RomaNatura Maurizio Gubbiotti – Un ampliamento che dà ancora più forza ad una riserva in un luogo strategico che aiuta a mettere maggiormente a sistema, la Riserva di decima malafede, Fosso della Cecchignola, Parco dell’Appia, e poi si spinge verso il mare, con la Riserva Presidenziale e la Riserva del litorale”.

VERSO IL PIANO DI ASSETTO DEL PARCO

Questo ampliamento consegna un parco meno frammentato, fornendo la possibilità di nuovi punti di accesso che favoriranno una fruizione più ampia. Un risultato, aggiunge Gubbiotti, “che apre una stagione anche per questo parco molto importante nel sistema dei parchi regionali di RomaNatura sia per il valore naturalistico e di biodiversità ma anche per la capacità di creare un anello verde strutturato in parchi urbani e periurbani intorno alla nostra città, e siamo sicuri che il Consiglio Regionale non vorrà mai perdere l’occasione per approvare definitivamente nelle prossime settimane, anche il piano di assetto già pronto e adottato dal parco da tanto tempo”.

Red