Home Municipi Municipio IX

Mostacciano: per il Centro Sportivo occupato bando in arrivo entro giugno

Avviata anche la procedura di bonifica delle aree esterne divenute da tempo delle vede e proprie discariche abusive

MOSTACCIANO – Qualche settimana fa dei cittadini di Mostacciano sono tornati a chiedere conto all’amministrazione locale della situazione in cui versa il Centro Sportivo Comunale Dipartimentale di via Sergio de Vitis. La struttura risulta occupata da tempo e nei sui pressi sono stati più volte rilevati accumuli di rifiuti, vere e proprie discariche abusive e roghi di materiali.

LA MANIFESTAZIONE

Dagli esponenti di Fdi, presenti alla manifestazione dello scorso mese, è stato sottolineato come non si siano fatti passi avanti nella risoluzione di questa vicenda, né dal punto di vista dello sgombero degli occupanti abusivi, né da quello delle necessarie bonifiche dell’area. È però il consigliere municipale del M5s, Marco Maria Crescenzi, a prendere la parola per spiegare cosa l’amministrazione municipale ha messo in atto: “Si tratta di un Centro Sportivo Comunale di competenza dipartimentale, la cui concessione è scaduta e non è stata rinnovata per problemi relativi a delle strutture che dovranno essere sanati. Ciò nonostante – spiega il consigliere – Il dipartimento Sport ci ha assicurato che entro giugno sarà a bando”.

Ads

LA REPLICA DAL MUNICPIO IX

La messa a bando di questa struttura (una procedura che in totale porterà via perlomeno sei mesi) potrà essere effettuata anche se risulta ancora da sciogliere il nodo dello sgombero. Infatti, a quanto riferito, non è stato ancora disposto dal Dipartimento per alcune situazioni di fragilità tra gli occupanti: “In questi ultimi mesi – seguita Marco Maria Crescenzi – c’è stato un sopralluogo della Polizia per identificare le persone che risiedono all’interno del Centro Sportivo. Ci sono minori in età scolare, serve quindi trovare una struttura idonea per ospitare famiglie e bambini che in Municipio IX non esiste. Inoltre si sta puntando a permettere a i bambini di concludere l’anno scolastico. In ogni modo – prosegue – i Servizi sociali sono informati e l’assessorato alle Politiche Sociali sta cercando una struttura idonea”.

LA BONIFICA DELLE AREE

Tutt’altra vicenda è quella della bonifica delle aree antistanti e limitrofe al Centro Sportivo, da tempo oggetto di sversamenti e di roghi di rifiuti. In particolare questo fenomeno si concentrerebbe in un’area limitrofa all’IFO utilizzata come parcheggio: “Qualche mese fa venne votata una nostra mozione per destinare questa zona proprio a parcheggio dell’IFO – spiega il consigliere penta-stellato – purtroppo al momento non sarebbe possibile perché la sua destinazione e a servizi”. L’iter in questo caso, se non si riesce a trovare una soluzione, sarebbe quello di una lunga variante al Piano Regolatore. In ogni caso in attesa di una soluzione sul parcheggio (che magari veda una partnership proprio con l’IFO) si starebbe procedendo alla bonifica: “La procedura è stata avviata – conclude Marco Maria Crescenzi – sono stati caratterizzati i rifiuti, aspettiamo la proposta economica dell’AMA e che Dipartimento liquidi questi costi extra TARI”.

Red

Previous articlePiazza Scotti: da oggi riaperta alla circolazione e al transito
Next articleMunicipio VIII: arriva il bando per le vacanze studio