Home Municipi Municipio IX

Nel 2022 riaprirà il Planetario dell’EUR

Tratto da Urlo n.194 ottobre 2021

EUR – A pochi giorni dalla tornata elettorale è stato presentato il nuovo Planetario all’interno degli spazi del Museo della Civiltà Romana all’Eur, a 7 anni dalla chiusura avvenuta nel 2014. Ma non si tratta di una riapertura, visto che per preparare le iniziative e mettere a regime le nuove attrezzature occorreranno ancora alcuni mesi. Presumibilmente gli astronomi avranno da fare ancora per quattro o cinque mesi, così i primi spettacoli aperti al pubblico arriveranno solo nel 2022.

Ads

Gli interventi sul nuovo Planetario, avviati a marzo, hanno avuto un costo di 680mila euro destinati alla macchina di proiezione ad altissima definizione: “Il Planetario è ora in grado di proiettare, sul posto o in streaming, le visioni che consentono, in tempo reale, navigazioni tridimensionali nello spazio e sarà apribile al pubblico subito dopo gli opportuni collaudi e l’ultimazione degli iter tecnico-amministrativi – ha commentato l’ex Presidente della Commissione Cultura, Eleonora Guadagno – Il Planetario rappresenta per l’intera collettività cittadina e in particolare per il quartiere Eur un bene culturale di cui riappropriarsi”.

Purtroppo sembrano ancora lontane le riaperture del Museo della Civiltà Romana e della Sala del Plastico di Roma in età costantiniana (opera dell’architetto Italo Gismondi). Quest’ultima sarà oggetto di un intervento per il quale il Comune ha stanziato 1milione e 259mila euro. Mentre per il resto del Museo sono stati già effettuati lavori per 2milioni e 657mila euro, ma purtroppo questi fondi non sono bastati alla riapertura. Si è quindi fatto ricorso al PNRR, con l’assegnazione di 18 milioni di euro destinati a interventi di manutenzione straordinaria e di restauro e risanamento conservativo del museo e della collezione. Tra le altre finalità, spiegano dal Comune, c’è la conservazione dell’edificio, l’efficientamento energetico, la revisione del percorso espositivo, con ulteriori spazi e servizi a disposizione del pubblico. Purtroppo al momento i tempi di questi interventi (e quindi la riapertura del Museo) non sono ancora calcolabili.

LeMa

Previous articleSei personaggi in cerca d’autore al Vittoria
Next articlePartiti i lavori in via Ramazzini e via Virginia Agnelli a Monteverde