Home Municipi Municipio IX

Via di Porta Medaglia da 10 giorni chiusa per ‘frana’

Il fango sulla carreggiata impedisce il transito in sicurezza, ma per la pulizia il Municipio IX aspetta l’intervento dei proprietari dei terreni

SHARE

PORTA MEDAGLIA – Sono ormai 10 giorni che via di Porta Medaglia è interdetta al traffico. Il cartello che campeggia all’incrocio con via Ardeatina parla di una frana, ma la situazione (per quanto seria e pericolosa per la viabilità) è tutt’altra. Il 10 dicembre questo importante collegamento è stato sbarrato a causa della presenza di fango e detriti sul manto stradale, infatti, dopo le piogge dei giorni precedenti, da alcuni terreni privati è dilavato del fango che ha reso necessario lo stop al traffico disposto dalla Direzione Tecnica del Municipio IX.

CHI DEVE PULIRE LA STRADA?

Il problema che impedirebbe la riapertura di via di Porta Medaglia riguarderebbe l’onere di pulizia della strada che, lo ricordiamo, è di competenza municipale. Il Municipio IX infatti avrebbe contattato il privato (proprietario del terreno da cui è dilavato il fango) per intimare la rimozione dei detriti. Una procedura che, qualora si aprisse un contenzioso, potrebbe portare via diverso tempo, privando i cittadini del quadrante di questo collegamento.

I RITARDI E LE RESPONSABILITÀ

Dall’opposizione è il consigliere di Fdi, Massimiliano De Juliis, a ricordare che gli ultimi interventi di pulizia dei fossi lungo via di Porta Medaglia risalgono a circa 9 o 10 anni fa, durante l’ultima consiliatura di centrodestra: “Vista la mancanza di manutenzione delle cunette e degli attraversamenti che portano acqua e fango da monte a valle, lo stesso privato potrebbe contestare la richiesta – afferma De Juliis – Non si possono perdere settimane per accertare le responsabilità. L’amministrazione ha il dovere di intervenire e rendere fruibile la strada e solo in un secondo momento accertare eventuali responsabilità”. Richieste in tal senso sono state avanzate dalle opposizioni sia in Consiglio Municipale che nella seduta della Commissione Mobilità del 17 dicembre: “La strada, come dichiarato dal presidente in consiglio – afferma il consigliere del Pd, Alessandro Lepidini – è stata chiusa per motivi di sicurezza dalla direzione tecnica che ha avviato l’interlocuzione con la proprietà per l’intervento. Purtroppo non ho ricevuto notizie sui tempi per la riapertura”.

LE DIFFICOLTÀ PER I CITTADINI

Oltre alle criticità legate al traffico, al momento concentrato su via Ardeatina, uno dei nodi più importanti da risolvere è il ripristino del trasporto pubblico. Con via di Porta Medaglia chiusa infatti si è interrotto anche il servizio della linea bus 702, lasciando l’area di Falcognana isolata.

LeMa