Home Municipi Municipio IX

Sant’Eugenio: ancora problemi con pasti e cucine

Dopo la chiusura delle cucine disposta ad ottobre dai Nas, resta il problema dei pasti

EUR – Sono passati due mesi dalla chiusura (disposta dai Nas) della cucina dell’Ospedale Sant’Eugenio e per il nosocomio dell’Eur manca ancora un punto di cottura dei pasti che, al momento, arrivano addirittura dall’Ospedale Pertini. È questo il tema dell’interrogazione urgente proposta dal consigliere regionale di Fdi, Massimiliano Maselli, assieme alla richiesta di spiegazione sul ‘depotenziamento’ dell’Ospedale.

Dopo la chiusura della cucina del Sant’Eugenio è stata la stessa ASL Roma 2 ad assicurare (era lo scorso ottobre) che si sarebbe trovata un’immediata soluzione per i locali della mensa e per la riapertura della cucina dopo la ristrutturazione. Purtroppo ad oggi ancora non si hanno notizie in merito alla ripresa del servizio.

Ads

Dal Municipio IX è il consigliere di Fdi, Gino Alleori a riprendere la denuncia di Maselli: “I pasti arrivano spesso completamente scotti, visto che vengono preparati molte ore prima e devono raggiungere sia il Sant’Eugenio che il Cto – afferma Alleori – è una situazione alla quale si deve trovare una soluzione al più presto”.

Red

Previous articleLaurentina: riapre il ponticello ciclo-pedonale
Next articleL’Assessore all’Urbanistica Maurizio Veloccia risponde alle domande di Urlo