Home Municipi Municipio IX

Trattato di Maastricht: le iniziative del Municipio IX per l’evento

La manifestazione terminerà il 9 maggio. Intanto nei giorni scorsi la Nuvola è stata illuminata con i colori della bandiera europea

MUNICIPIO IX – Il 7 febbraio del 1992 gli allora 12 paesi membri della Comunità Europea, tra cui anche l’Italia, firmarono il Trattato di Maastrich. A trent’anni da quel giorno il Municipio IX nei giorni scorsi ha dato avvio una serie di iniziative per celebrare la ricorrenza. Gli appuntamenti in programma sono partiti domenica 6 febbraio e si concluderanno il 9 maggio con la Festa dell’Europa. Per l’occasione il 6 e il 7 febbraio la Nuvola all’Eur è stata illuminata di blu, con i colori della bandiera europea.

LE INIZIATIVE

Nel primi giorni di manifestazione, ha spiegato la Presidente del Municipio IX, Titti di Salvo, sono stati coinvolti “centri anziani e scuole e proseguiremo nei mesi successivi allargando via via il coinvolgimento nella discussione pubblica. Con l’obiettivo di portare la riflessione sull’importanza dell’Europa nella quotidianità delle persone e nell’ottica di promuovere lo sviluppo di contributi nell’ambito della Conferenza sul Futuro dell’Europa in corso di svolgimento. Concluderemo con un incontro sulla governance delle grandi città europee (i nostri e i loro municipi) Parigi, Roma e Londra a confronto, come contributo alla nostra idea di decentramento di Roma Capitale“.
Nel pomeriggio di domenica 6 febbraio presso il centro anziani di Falcognana, nel quale Silvia Costa, già europarlamentare e commissaria straordinaria del governo per il recupero dell’ex carcere di Ventotene, ha ricordato David Sassoli. Lunedì 7 febbraio invece è stata la volta di “A scuola d’Europa”, un’iniziativa telematica che ha coinvolto scuole medie inferiori e superiori, con la partecipazione di Mario Leone, Direttore dell’Istituto Spinelli e funzionari presso le istituzioni europee di allora e di oggi. Nel pomeriggio l’incontro si è spostato presso il centro anziani di Laurentina insieme a Pietro Barrera, segretario generale del museo Maxxi.
La manifestazione terminerà il 9 maggio, che sarà “Festa d’ Europa con la presenza di tutti i livelli istituzionali”, ha concluso la minisindaca.

Ads

APT

Previous articleCovid Lazio: sono 5.313 i casi nelle ultime 24 ore
Next articleDecesso edicolante Portuense: fermato un uomo ritenuto responsabile del furto