Home Municipi Municipio IX

Via dell’Acqua Acetosa Ostiense: verso la messa in sicurezza

L’Assessorato ai Lavori Pubblici del Municipio IX punta alla sistemazione dell’arteria non adatta a sostenere i flussi di traffico attuali

LAURENTINA – Via dell’Acqua Acetosa Ostiense è una strada non adatta al peso dei flussi di traffico cui è sottoposta, e che negli ultimi anni ha visto moltiplicarsi gli incidenti spesso mortali. Nata come una arteria poderale in mezzo all’agro romano, nel tempo è diventata una vera e propria bretella per mettere in comunicazione vari quartieri, tra via Laurentina e via di Decima, unica via di entrata ed uscita dei recenti insediamenti limitrofi di Colle Parnaso e Eur Papillo.

LA SICUREZZA DELLA STRADA

Ora è il Municipio IX, con l’Assessora ai Lavori Pubblici, Paola Angelucci, a voler avviare l’iter per mettere in sicurezza la strada e realizzare tutte quelle opere infrastrutturali necessarie a sopportare il peso dei flussi di traffico. “Migliaia di persone – spiega l’Assessora Angelucci a margine di un sopralluogo sull’area – una capacità trasportistica inadeguata, una delle strade più pericolose di Roma, dove si rischia la vita ogni giorno per tornare a casa a piedi, scendendo dall’autobus, in bici o in motorino. Questo non possiamo più tollerarlo, è arrivato il momento di intervenire”.

Ads

IL LAVORO DEI PROSSIMI MESI

Si partirà con l’analisi della sicurezza di tutta la via, spiega sempre l’Assessora, per poi proseguire a lavorare con gli Assessorati Capitolini Mobilità e Lavori Pubblici e i rispettivi Dipartimenti, nonché il Dipartimento PAU, “per interventi di messa in sicurezza, riduzione della velocità e fare chiarezza una volta per tutte su collaudi, proprietà, particelle catastali e tutto ciò che è stato lasciato in sospeso per troppo tempo – conclude Angelucci – È una promessa, è una sfida che voglio dedicare al giovane Simone vivo per miracolo dopo un incidente gravissimo su quella strada e a coloro che, in quegli stessi metri di asfalto, invece la vita l’hanno persa troppo presto”.

Red

Previous articleCome si imballano gli oggetti fragili: trucchi e consigli da ricordare
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 4.047 i nuovi casi positivi