Home Municipi Municipio VIII

A Garbatella riapre il Parco Caduti del Mare, ma non completamente

Voragini-parco caduti del mare

Tratto da Urlo n.193 settembre 2021

GARBATELLA – Il 18 agosto è stato riaperto il Parco Caduti del Mare in via Giacinto Pullino, a due passi dalla Metro Garbatella. L’area verde, importantissima per la zona, era stata chiusa l’8 marzo a causa di una voragine apertasi nel sottosuolo. Dopo una prima ispezione erano state rilevate due cavità, che sono state riempite a fine aprile. Purtroppo, una volta risolto questo smottamento, non era stato comunque possibile rendere fruibile il parco, lasciando i cittadini senza questo spazio praticamente per tutta l’estate.

Ads

I motivi di questi ritardi erano da ricercare nella volontà del Dipartimento Ambiente (che avrebbe dovuto dare l’ok alla riapertura) di portare avanti nuove indagini. Purtroppo anche questo intervento è andato per le lunghe e la data che era stata indicata per la riapertura (fine giugno) è stata disattesa.

Ora finalmente l’area verde è stata riaperta, ma una porzione del parco (seppur piccola) resta ancora interdetta dalle reti arancioni. Dal M5S locale il Capogruppo, Enrico Lupardini, ha ricordato i lavori portati avanti sul parco fino ad oggi: “Sono state già riparate le sedute dell’anfiteatro, ripristinata la fontanella, sostituiti i giochi, pulita l’area, sfalciata l’erba e potati gli alberi”. Sempre il consigliere penta-stellato spiega il perché resta ancora un’area interdetta, parlando di altri accertamenti: “Qui la Protezione Civile dovrà eseguire ulteriori indagini geologiche per verificare la stabilità del suolo ed evitare nuovi cedimenti”.

Critico sulla gestione di questa vicenda il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri: “Ci sono voluti più di quattro mesi. Una storia che racconta quel che è stata l’attenzione al verde e all’ambiente in questi cinque anni di amministrazione Raggi – e ancora – Un grazie va al Servizio Giardini territoriale che, appena avuto l’ok alla riapertura, ha bonificato e pulito l’intero parco e posizionato la recinzione temporanea. Proseguiremo nella nostra opera di pressione affinché tutta l’area possa tornare finalmente fruibile, per poi preparare la sua intitolazione ad Alvaro Amici”.

AC

Previous articleVoragine Colli Portuensi: è prevista per novembre la riapertura della strada
Next articleRegione Lazio: arriva l’ok al Cammino naturale dei parchi