Home Cultura Libri

Ad Ostiense arriva Biblioporto, il nuovo punto prestito di Biblioteche di Roma

Lo spazio, che sarà inaugurato domani in occasione della Giornata Internazionale del Libro, è ospitato dal Coworking Industrie Fluviali

Industrie-Fluviali-13-of-20-2

OSTIENSE – L’obiettivo resta quello di ridare una biblioteca al quadrante Ostiense, ma l’inaugurazione del nuovo punto di prestito di Biblioteche di Roma (in via del Porto Fluviale 35) è sicuramente un primo passo. L’apertura di questo spazio, che inizierà la sua attività nella giornata di domani, in occasione della Giornata Internazionale del Libro, è frutto di un patto di comunità tra il Municipio VIII, Biblioteche di Roma e il Coworking Industrie Fluviali. Questo accordo è stato siglato nell’ottica di collaborazione e co-progettazione fra pubblico e privato, tra istituzioni, cittadini e aziende. Una sinergia finalizzata a trovare nuove modalità per rispondere ai bisogni del territorio.

IL NUOVO PUNTO DI PRESTITO DI BIBLIOTECHE

Una parte del Coworking di Porto Fluviale sarà quindi destinato al prestito dei libri del sistema bibliotecario romano, oltre ad ospitare il circolo di lettura del Caffè Letterario, rimasto ‘senza casa’ dopo la chiusura della biblioteca nel locale di via Ostiense. Così chi si recherà in questo spazio per ritirare un libro entrerà in contatto con la vitale esperienza del Coworking, mentre per gli utenti, che magari decideranno di partecipare alle attività del circolo di lettura, sono già allo studio delle facilitazioni, ad esempio per la lettura dei quotidiani. Lo spazio sarà attivo ogni mercoledì e venerdì dalle 13.00 alle 19.00 per il prestito e la riconsegna dei libri, permettendo ai cittadini del quartiere Ostiense di accedere al patrimonio delle Biblioteche di Roma che vanta oltre 627.000 titoli.

Ads

IL BIBLIOPORTO DI OSTIENSE

Questo nuovo punto, che si chiamerà Biblioporto, è stato raccontato dall’assessora municipale Francesca Vetrugno: “Volevamo ricreare sul territorio questo tipo di offerta dopo la chiusura della biblioteca del Caffè Letterario e in attesa che si riprenda il progetto degli ex Mercati Generali – afferma l’assessora – Inoltre andiamo verso l’apertura del nuovo polo bibliotecario di via Costantino che, con la biblioteca Arcipelago a Montagnola e l’Approdo a Garbatella, andrà a completare la ristrutturazione del servizio bibliotecario sul nostro territorio”.

NUOVI SPAZI DIVERSE FUNZIONI

Il nuovo polo di via Costantino a San Paolo non sarà prostro prima di qualche mese: “Pensiamo che i cantieri possano partire prima dell’estate – ha commentato Vetrugno – Ma intanto siamo molto felici di inaugurare questo nuovo spazio di Ostiense”. L’idea, così come spiegato dal Municipio VIII, è quella che in uno stesso spazio diverse funzioni si mescolino: “Questo è sicuramente un primo passo – conclude Vetrugno – Il vero valore sta nel legare insieme realtà e funzioni diverse”.

Leonardo Mancini

Previous articleSound of Metal
Next articleCovid-19: nel Lazio i nuovi contagi sono 1.311, il rapporto con i tamponi è al 7%