Home Municipi Municipio VIII

Anche a Montagnola arriva una panchina rossa

In occasione della Giornata Internazionale per l'Eliminazione della violenza contro le donne in via Mario Musco una panchina si tinge di rosso, grazie alla partecipazione di tante realtà e alla saggezza di Alda Merini

SHARE
La panchina rossa di via Musco - 25 novembre 2020

MONTAGNOLA – Anche a Montagnola una panchina si tinge di rosso. In occasione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della violenza contro le Donne in via Mario Musco una panchina è stata colorata e decorata in memoria di tutte le donne vittime di violenza.

L’INIZIATIVA

L’iniziativa che ha visto la partecipazione di tanti cittadini e delle istituzioni municipali, nasce dalla collaborazione fra il Comitato di Quartiere Montagnola, l’Istituto Comprensivo Poggiali-Spizzichino, l’Assessorato Parità di Generi del Municipio e quello alle Politiche Educative e Culturali. La panchina scelta è una delle strade commerciali del quartiere, una delle vie più frequentate: “Il nostro Comitato – spiegano i cittadini – ritiene che difendere i diritti delle donne, favorire la loro partecipazione e promuovere la cultura della parità siano condizioni necessarie per lo sviluppo della nostra società. Nelle nostre iniziative cerchiamo sempre di coinvolgere diverse realtà del nostro quartiere, convinti che il radicamento di una Comunità possa contribuire a costruire una società più capace di proteggere tutte le proprie componenti”.

UNA PANCHINA D’AUTORE

Una partecipazione ampia è stata anche la base di questa iniziativa, che ha visto la collaborazione delle istituzioni, del CdQ, degli studenti dell’I.C. Poggiali Spizzichino con la dirigente Anna Salamino e soprattutto dell’artista Massimiliano Bernardi, titolare di un’attività commerciale del quartiere. I ragazzi hanno colorato e abbellito la panchina, mentre Bernardi ha donato un’emozionante ritratto di Alda Merini. Della scrittrice è anche la frase che campeggia sullo schienale della panchina, che non può assolutamente passare inosservata: “Siamo state amate e odiate, adorate e rinnegate, baciate e uccise, solo perché donne”.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Sempre quest’oggi un’altra panchina è stata dedicata alla lotta contro la violenza di genere. L’iniziativa è stata organizzata all’interno di Parco Scott su spunto della Commissione Pari Opportunità e verrà riproposta anche nei prossimi mesi. L’iniziativa è stata spiegata dalla Presidente della Commissione, la consigliera Pd, Eleonora Talli: “Sarà dedicata a questo tema una panchina nei i parchi, giardini e negli angoli più significativi del Municipio secondo un calendario specifico in collaborazione con le scuole, i Comitati di Quartieri ed Associazioni del territorio. Saranno delle occasioni per riflettere su questi temi, anche visto il momento di emergenza in cui ci troviamo e per ricordare e dare voce tutte quelle donne vittime di violenza”. Il CdQ Montagnola ha già dato la sua disponibilità alla consigliera Talli e alla commissione per un sopralluogo per scegliere una panchina nel parco don Mario Picchi da dedicare a questo progetto. In quest’area verde l’11 maggio scorso, Maria Drabikova, una senza fissa dimora di origine polacca, è stata picchiata a morte da un uomo rivelatosi poi essere il suo compagno. Una panchina rossa in questo parco sarà anche il modo per ricordare questa vittima e la sua storia.

LeMa