Home Municipi Municipio VIII

CTO: avviato il percorso di riconoscimento come IRCCS

GARBATELLA – La Direzione della Asl Roma 2 ha annunciato in una nota di aver avviato il percorso per il riconoscimento del CTO come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere scientifico. Le competenze specialistiche presenti al suo interno infatti permettono l’erogazione di prestazioni d’eccellenza. Attualmente il Presidio Ospedaliero Centro Traumatologico Ortopedico (CTO) Andrea Alesini è una struttura sanitaria deputata alle attività ortopediche-traumatologiche, inserita nella rete dell’emergenza-urgenza per la chirurgia della mano. È stato proposto inoltre che il Pronto Soccorso Ortopedico del nosocomio resti attivo nelle ore diurne (dalle 8 alle 20), mentre verrà ripristinato il Punto di Primo Intervento h24.

IL PERCORSO DI RICONOSCIMENTO

Valutando le migliori pratiche nazionali nel campo dell’ortopedia abbiamo deciso di avviare il percorso per il riconoscimento del CTO come IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) Ortopedico-traumatologico”, ha annunciato la Direzione della Asl Roma 2. “Il CTO – prosegue la nota – ha sviluppato nel tempo competenze specialistiche che permettono l’erogazione di prestazioni con carattere di eccellenza, di qualità tecnica e sicurezza delle cure. Il presidio, infatti, accoglie al suo interno un dipartimento ultra-specialistico in campo della chirurgia ortopedica, sia a livello della colonna ma soprattutto a livello degli arti, in particolare chirurgia dell’anca, del gomito, della mano e del piede, con tecniche mininvasive e di trapianto di tessuti biologici al fine di assicurare cure anche in pazienti con grave compromissione degli arti”. Nel nosocomio, ha proseguito la Direzione della Asl Roma 2, “è presente un Pronto Soccorso mono-specialistico ortopedico e dai volumi di attività si evince che la prevalenza degli accessi complessivi avviene nelle ore diurne (8/20). Dai dati relativi all’anno 2021 si rileva inoltre come l’80% degli accessi avviene in orario diurno, mentre in orario notturno (20/08) si registra una media di 10/12 accessi di pazienti con codici non di urgenza. In considerazione di tale evidenza, in analogia con l’istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, si propone il funzionamento del PS Ortopedico del CTO per le ore diurne (8-20) mentre verrà ripristinato il Punto di Primo Intervento in H24. La scelta adottata è analoga tra le due realtà mono-specialistiche ortopediche leader in Italia”.

Ads

BENE LA RICHIESTA

L’inizio del percorso per il riconoscimento del nosocomio a Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico è stato accolto con favore dal presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri: “Bene la sfida intrapresa con l’avvio del percorso di riconoscimento come IRCCS Ortopedico-Traumatoligico per CTO per garantire eccellenza del presidio sanitario del nostro territorio. L’esempio dimostrato dall’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Spallanzani ha evidenziato durante il periodo pandemico l’importanza strategica di istituiti di ricerca scientifica”. La notizia che la ASL abbia richiesto il riconoscimento di IRCCS per l’Ospedale Alesini, ha proseguito Ciaccheri, “porta il CTO ad aprire un nuovo percorso di eccellenza sanitaria di livello nazionale. Un’ottima notizia per il processo di rilancio dell’ospedale di Garbatella perché tutto questo avverrà garantendo l’accessibilità h24 per la città dei servizi di prossimità dell’ospedale in un percorso per integrare punto di primo intervento alla specializzazione ortopedica”.

APT

Previous articleMALAMORE – MALAVITA
Next articleFonte Laurentina, fuga di gas: si lavora per ripristinare luce, gas e riaprire la Laurentina