Home Municipi Municipio VIII

Garbatella: parte l’iniziativa “Questa volta andrà tutto buono”

Solidarietà e sostegno al commercio locale, sono questi i presupposti dell’iniziativa promossa dall’Associazione Rione Garbatella

GARBATELLA – L’Associazione Rione Garbatella lancia una nuova iniziativa di solidarietà e sostegno al commercio locale in questa difficile fase dell’emergenza sanitaria. Lo fa grazie al supporto del Gruppo Sportivo Arcobaleno, dell’ASD Podistica Rione Garbatella, del Marathon Club Roma e di Allianz Assicurazioni. L’intento dell’iniziativa, il cui nome è “Questa volta andrà tutto buono”, è quello di raccogliere fondi per “Municipio Solidale”, la rete di associazioni e comitati nati in sostegno alla cittadinanza già nelle prime settimane della pandemia.

QUESTA VOLTA ANDRÀ TUTTO BUONO

Speriamo di essere nell’ultima Fase della pandemia che, ancorché dura, sembra aprire nuovi orizzonti rendendoci sempre più fiduciosi ed ottimisti”, affermano dall’Associazione, mentre spiegano in cosa consiste l’iniziativa “Questa volta andrà tutto buono”. In vista delle festività pasquali verranno sponsorizzati alcuni prodotti di tre commercianti che hanno aderito all’iniziativa. In particolare la Colomba artigianale del Ristorante Botrini in Viale G. Massaia 25, il Casatiello del Panificio Marè in Via A. M. Taigi 6 e i vini dell’Enoteca di via Casati 10. “Il 10% del ricavato della vendita – spiegano gli organizzatori – verrà donato alla rete Municipio Solidale e impiegato nelle iniziative in sostegno dei cittadini del territorio in situazioni di fragilità”.

Ads

LA CONSEGNA A DOMICILIO ARRIVA DI CORSA

Naturalmente i prodotti possono essere acquistati direttamente nei punti vendita oppure, viste le restrizioni della zona rossa, essere consegnati a domicilio: “Lo faremo attraverso volontari runner del quartiere che ormai da troppo tempo fremono per riprendere l’attività agonistica” assicurano dall’Associazione Rione Garbatella.

Red

Previous articleGirolami: iniziati i lavori. All’inaugurazione del cantiere presente la Sindaca
Next articlePortuense, un giardino per le vittime di via Vigna Jacobini