Home Municipi Municipio VIII

Garbatella: si lavora per riaprire il Parco Caduti del Mare

SHARE

GARBATELLA – Sono in corso in queste ore le operazioni di sistemazione della voragine apertasi l’8 marzo scorso e che ha causato la chiusura del Parco Caduti del Mare a Garbatella. I cancelli dell’area verde situata in via Giacinto Pullino a due passi dalla stazione della metro, sono rimasti chiusi fino ad ora per permettere le indagini e gli interventi.

LA VORAGINE E L’ISPEZIONE

I risultati dell’ispezione, resi noti nelle scorse settimane dal consigliere del M5s Enrico Lupardini, riportano la formazione nel sottosuolo di due cavità naturali (circa 4m di diametro per 1 di altezza) probabilmente formatesi a seguito della percolazione di acqua. Per permettere la riapertura del parco infatti si è dovuto procedere al riempimento della voragine (circa 20 mc di terra), da effettuare con mezzi leggeri, oltre che ad una ispezione del resto dell’area.

Voragini-parco caduti del mare

LA RIAPERTURA DEL PARCO

Una voragine improvvisa ha richiesto l’interdizione dell’area verde e la verifica di tutto il perimetro del parco da parte del Dipartimento Ambiente di Roma Capitale – ha commentato oggi a margine di un sopralluogo il minisindaco del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri – L’intervento in corso in questo momento permetterà di riaprire finalmente le porte del Giardino”. L’assessore municipale all’Ambiente, Michele Centorrino, raggiunto telefonicamente, ha sottolineato: “Entro oggi pomeriggio verranno completate le operazioni di mesa in sicurezza della voragine. Poi dobbiamo aspettare che il Direttore del Dipartimento Ambiente dia l’ok alla riapertura. Abbiamo chiesto che venga falciata l’erba per renderlo fruibile fin dal primo giorno di riapertura”.

LeMa