Home Rubriche Go Green

Il Municipio VIII festeggia la piantumazione di 2000 alberi

Le iniziative avviate in questi mesi in partnership con AzzeroCO2 hanno portato sul territorio municipale 2000 nuove alberature nell’ambito del programma di riforestazione Mosaico Verde

mosaico-verde-via-galba

MUNICIPIO VIII – Nella mattinata di oggi in Municipio VIII si è festeggiata la piantumazione di 2000 giovani alberi grazie alla campagna di forestazione Mosaico Verde, realizzata grazie alla collaborazione con AzzeroCO2 e Legambiente Onlus, in un partenariato con le realtà del privato, come in questo caso con il contributo importante di CPLconcordia.

I FESTEGGIAMENTI A SAN PAOLO

I festeggiamenti di questa mattina, nell’area verde tra via di Villa di Lucina e via Galba, hanno visto la partecipazione, tra gli altri, del Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri e dell’assessore all’Ambiente, Michele Centorrino: “Un intervento – hanno affermato – ancora più importante quando diventa parte di un processo di comunità ad esempio qua, tra via di Villa di Lucina e via Galba, dove i cittadini e le cittadine di San Paolo hanno voluto dedicare il progetto di un bosco urbano alla memoria di una persona straordinaria del nostro territorio come il Dott. Tommaso Magnotti – medico di base del quartiere Ndr – Anche per questo ho voluto accanto a me questa mattina i familiari del dottor Magnotti che è rimasto nel cuore di tutto il quartiere”.

IL PROGETTO MOSAICO VERDE

Nei mesi scorsi sono state piantumate diverse alberature grazie alla partnership attivata dal Municipio VIII con AzzeroCO2. In particolare sono stati avviati interventi nei quadranti di Montagnola, Tintoretto e nel Parco delle Tre Fontane. Un progetto che durerà due anni e che prevede anche l’annaffiamento, la manutenzione delle alberature e l’eventuale sostituzione delle essenze che non dovessero attecchire. “Una mattinata importante per ribadire il valore di un programma come Mosaico Verde nel miglioramento della qualità della vita nei nostri quartieri – seguitano Ciaccheri e Centorrino – per l’abbattimento dell’inquinamento atmosferico e quindi  per affermare che Roma può diventare una capitale internazionale della più equa transizione ecologica, quella che parte dalle comunità locali”.

Red