Home Rubriche City Tips

In Municipio VIII nasce “Una levatrice per amica”

Il servizio rivolto ai neo genitori punta ad assistere i nuovi nuclei familiari prima e durante il primo anno di vita del bambino

MUNICIPIO VIII – Una nuova nascita è sicuramente tra i momenti più belli per una famiglia, ma diventare genitori non è di certo uno scherzo. È con questo presupposto che in Municipio VIII è stato avviato il servizio “Un Levatrice per Amica”, un supporto nei prima mesi di vita dei bambini rivolto principalmente alle mamme e ai nuovi genitori. “Il progetto nasce un paio d’anni fa nell’ambito del programma della Regione Lazio di supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino – ci racconta l’Assessora alle Politiche Sociali, Alessandra Aluigi – La Regione ha quindi finanziato per due anni questo progetto in collaborazione con la ASL e in particolare con i consultori del territorio. Si tratta principalmente di interventi di sostegno alla genitorialità”.

Ads

IL PROGETTO

Il Progetto è strutturato con interventi di prevenzione e protezione intorno al nucleo familiare ed in particolare per il neonato, ascoltando e supportando i nuovi genitori durante il periodo della gestazione e al momento del parto in integrazione con i servizi specialistici territoriali (consultori, ospedali, associazioni). Saranno predisposte diverse attività e gruppi per genitori in attesa, anche di mutuo aiuto dopo il parto per genitori e mamme single. “In più ci sarà tutta una serie di interventi di tipo psicologico – seguita l’Assessora Aluigi – oltre alla parte più innovativa che prevede anche l’intervento domiciliare un sostegno della famiglia”.

COME ACCEDERE AL SERVIZIO

Anche il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, ha salutato con favore l’avvio di questa iniziativa, parlando di un lavoro di squadra condotto assieme al Centro Nascita Montessori, al CERF (Centro Ricerche sulla Famiglia), alle ASL e ai servizi sociali territoriali. Il Progetto al momento ha un finanziamento che copre due anni: “Pensiamo sia un servizio importante e innovativo – seguita Aluigi – speriamo di intercettare i bisogni del territorio così da trovare il modo di renderlo stabile”. Per accede ai servizi e per ottenere tutte le informazioni basta collegarsi all’indirizzo www.unalevatriceperamica.it.

LeMa

Previous articleTutto pronto per la pima edizione del Carnevale di Grottaperfetta
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 5.639 i nuovi positivi, il rapporto con i tamponi è all’11,1%