Home Municipi Municipio VIII

Mercato Grottaperfetta: annunciato qualche ritardo sull’avvio dei lavori

In commissione Commercio la notizia: dopo l’espletamento della gara sono ancora in corso i controlli amministrativi

SHARE

ROMA 70 – La gara per il progetto di riqualificazione del mercato Grottaperfetta a Roma 70 è stata espletata, ma potrebbero esserci alcuni ritardi. La notizia è arrivata questa mattina durante la seduta della commissione municipale Commercio, presieduta dal consigliere Pd, Umberto Sposato.

IL PROGETTO

Nelle scorse settimane l’assessorato municipale al Commercio aveva già anticipato quali fossero gli interventi previsti, per un totale di circa 160mila euro. Per la parte interna del mercato è stata pensata una copertura dei box da realizzare in legno lamellare e policarbonato. Allo stesso tempo verranno anche rimossi i pali della luce interni (non funzionanti) e sistemata la pavimentazione. Lungo il tratto di via Granai di Nerva il marciapiede verrà rimosso e lasciata una striscia a verde, mentre sul lato opposto verrà allargato. Verranno migliorati gli attraversamenti pedonali e la viabilità attorno al mercato verrà rivista, con la chiusura al traffico dell’area posteriore (carico e scarico merci). In questo punto verrà ripulito il piccolo fazzoletto verde che separa la struttura da viale Erminio Spalla.

I RITARDI

Ad oggi la gara per i lavori è stata espletata, così come riferito anche dalla consigliera Pd, Antonella Melito: “Le proposte sono state vagliate ed è stata individuata impresa aggiudicataria ma questa fase non è stata ancora completata perché manca controllo di anticorruzione i cui tempi non sono noti agli uffici – seguita la consigliera – Finché non si ha l’ok ad eseguire il contratto con impresa assegnataria non è possibile stimare i tempi”. Da quel momento però la norma prevede un tempo massimo di inizio lavori stimato in 45 giorni.

PRESTO UNA NUOVA COMMISSIONE

La seduta della commissione è stata convocata dal Consigliere Sposato proprio per avere contezza dei tempi per la chiusura di questo iter amministrativo, un’informazione che purtroppo non è ancora certa: “Dagli uffici ci è stato spiegato che si pensava di riuscire a concludere prima i controlli, ma invece sono ancora in corso – spiega il Presidente Sposato – Ad oggi non ci è stata fornita un’indicazione sull’affidamento dei lavori, ma ci hanno assicurato che la commissione verrà tenuta costantemente aggiornata di tutte le novità. In ogni caso tra qualche settimana, qualora non dovessero esserci informazioni, convocherò una nuova commissione per capire a che punto siamo”.

I TEMPI PREVISTI

Nelle scorse settimane avevamo riportato i tempi per questi lavori che erano stati forniti dall’assessorato locale. Allora si parlava di progetto esecutivo e gara entro la fine di marzo, con cantieri (qualora non ci fossero problemi) da aprire per settembre, così da concludere l’intervento per la fine del 2021. In ogni caso quindi, anche se dovessero esserci dei ritardi per questi ultimi controlli, è ancora presto per pensare al peggio.

LeMa