Home Municipi Municipio VIII

Municipio Solidale: al via tavolo di coordinamento con tutte le forze politiche

In Municipio VIII la rete di assistenza si istituzionalizza, mentre il minisindaco Ciaccheri torna a chiedere una ‘cabina di regia’ con il Campidoglio

SHARE

MUNICIPIO VIII – Mentre si ampliano le possibilità e i servizi offerti dalla rete Municipio Solidale, prosegue anche la suo istituzionalizzazione con l’apertura di un tavolo di coordinamento composto da tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione del territorio. La piattaforma online è nata all’inizio dell’emergenza Sanitaria per far fronte alle necessità dei cittadini in situazioni di fragilità. In queste settimane la rete si è ampliata, e il Consiglio del Municipio VIII ha deciso di istituzionalizzarla, con un atto votato all’unanimità e la creazione del tavolo di coordinamento. “A seguito dell’atto di Consiglio approvato all’unanimità, ho voluto convocare subito tutte le forze politiche e la giunta municipale per mettere insieme tutte le energie per rafforzare l’impegno già in campo per la cura della comunità territoriale di fronte all’emergenza Covid – ha commentato il Presidente, Amedeo Ciaccheri, dopo l’apertura del tavolo – È stata una occasione per fare il punto sulle iniziative messe in campo con Municipio Solidale, la piattaforma dove i cittadini possono accedere ad una ampia gamma di servizi offerti dai nostri volontari”.

I NUMERI DI MUNICIPIO SOLIDALE

L’occasione del Tavolo di coordinamento è stata utile anche per dare il senso di quanto fatto fino ad oggi dalla rete di volontari e associazioni coordinata dal Municipio VIII. Sono infatti stati distribuiti circa 2000 pacchi alimentari ad oltre 600 nuclei familiari che hanno chiesto aiuto, mentre sono stati coinvolti numerosi esercizi commerciali per la spesa sospesa, per le consegne a domicilio di farmaci e prodotti di prima necessità. In particolare si parla di 13 farmacie, 70 punti vendita tra esercizi commerciali, gastronomie e banchi dei mercati; 1 piattaforma digitale grande distribuzione; e 1 rete di edicolanti. Oltre, per la Spesa Sospesa, ai 5 mercati rionali e a 9 punti vendita. Si è lavorato anche sul recupero delle eccedenze alimentari, al quale hanno aderito i cinque mercati rionali e tre forni. Nella rete sono poi entrate anche nove librerie che effettuano consegna a domicilio di libri, mentre è stato anche aperto un canale di comunicazione dedicato alle persone sorde, oltre ad attività a supporto della comunità scolastica e del mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. “Abbiamo avviato la distribuzione di computer a sostegno dell’operazione del Ministero dell’istruzione per facilitare la didattica a distanza – aggiunge il Presidente Ciaccheri -14 associazioni si sono messe a disposizione con Voce Amica per un punto di ascolto per chi vuole avere un contatto telefonico per una assistenza o per una semplice chiacchierata. Abbiamo teso una mano a chi ci chiedeva di afferrarla grazie ai 350 volontari impegnati ogni giorno”.

I PROSSIMI PASSI

Le iniziative non si fermano, negli ultimi giorni è partita anche la sezione della piattaforma online dedicata agli under 18, con tutti i servizi dedicati alla didattica a distanza e all’aiuto per compiti e lezioni. “Il tavolo con tutte le forze politiche e istituzionali proseguirà e ci siamo dati un primo obiettivo con la condivisione di due documenti di indirizzo che verranno promossi dagli organi politici del Municipio verso il Campidoglio per misure a sostegno della rete economica locale e per le piccole e medie imprese, e nello stesso senso misure a sostegno dell’offerta sportiva cittadina”. Ora più che mai, secondo il minisindaco, è “urgente e inderogabile la convocazione da parte del Campidoglio di una cabina di regia sull’emergenza covid con gli enti di prossimità”, quella conferenza dei Municipi richiesta già da alcune settimane e sulla quale dal Comune non sembra si voglia dare seguito.

Leonardo Mancini